Il Fungo, Roma

3 Dicembre 2018

Da serbatoio idrico a ristorante gourmet, il Fungo non è solo un monumento, alto e imponente che si staglia fra le zone verdi dell’Eur. Sulla sua sommità, infatti, si nasconde un ristorante che propone una cucina contemporanea quasi esclusivamente di pesce. cucina contemporanea di pesce e vista mozzafiato su roma A dirigere la brigata è il giovane Mirko Ceravolo, nato e cresciuto nella cucina del Fungo. Il menu da lui ideato cambia di continuo in base ai prodotti che la stagione offre. Tra i veterani emerge il Raviolo ripieno di seppie affogate al vino rosso e mascarpone, ricco e confortante. Delicati gli antipasti, come la Ricciola marinata al finocchietto con puntarelle, maionese al lampone e pizza bianca o il Calamaro arrosto con ceci e cipolla rossa allo zenzero. Anche i dolci manifestano ricercatezza e divertono al primo sguardo. La carta dei vini nasconde etichette prestigiose, italiane e non. Il punto forte del ristorante è sicuramente la vista su tutta Roma che si scorge dalla lunga vetrata che attraversa l’intera circonferenza del locale. Gli infissi, i tavoli, le sedie respirano aria passata: è la cucina che pensa ad attualizzare l’atmosfera ideale per una cena romantica o di lavoro.

Il Fungo

  • Indirizzo: Piazza Pakistan 1, Roma
  • Chiusura: Sabato a pranzo
  • Spesa: oltre i 50€
  • Tel: 06 5921980