Particolare, Milano

12 Luglio 2019

Napoli-Milano passando per l’Oriente. Questo il tragitto che lo chef Andrea Cutillo di Particolare Milano ha racchiuso in un raviolo. Il suo piatto iconico, appunto il Raviolo di ossobuco apre l’esperienza in questo nuovissimo ristorante milanese totalmente plastic free. ristorante plastic free con una cucina che spazia tra milano e napoli Si parte da Napoli con la forma del raviolo che ricorda, in miniatura, il calzone partenopeo. Ecco che arriva l’influenza nipponica con l’impasto che è realizzato con la pasta di riso, la stessa dei ravioli al vapore. Si approda a Milano col ripieno composto con il classico ossobuco e con l’acqua di chiusura del raviolo che l’aggiunta di zafferano a ricordare il risotto alla milanese. Per tornare a Napoli col metodo di cottura: rigorosamente fritto. Nord e Sud si incontrano anche nel risotto, allegramente rosso grazie alle barbabietola e rifinito con la colatura di burrata. Il viaggio prosegue in Galizia. Arriva infatti dalla regione spagnola ricca di verde e affacciata sulla costa dell’Atlantico, la vacca da cui è stata ricavata una succulenta tagliata che è accompagnata con friggitelli alla brace. Per gli amanti del pesce c’è il Polpo in 3 cotture, prima bollito, poi fritto e infine passato alla piastra. A chiudere c’è il Tiramisù Particolare. Su una base di crema al mascarpone classica si appoggia un gel di savoiardi cotti nel caffè e una sfoglia croccante sempre ricavata dai savoiardi. La tradizione è rispettata dalla rassicurante spolverata di cacao amaro che rifinisce il dolce.

Particolare

  • Indirizzo: Via Gerolamo Tiraboschi, 5, Milano, MI, Italia
  • Chiusura: lunedì
  • Spesa: entro i 50€
  • Chef: Andrea Cutillo
  • Tel: 02 99266176