Verve, Roma

11 Luglio 2019

Verve è il nome evocativo del rinnovato ristorante dell’Hotel Dom di via Giulia. Se la ristrutturazione degli spazi ha segnato un importante cambiamento formale, è l’avvento dello chef Adriano Magnoli a definire il nuovo corso a livello gastronomico. cucina che propone piatti d'ispirazione romana rivisitati Nei piatti c’è una buona dose di romanità, rivisitata certo, ma sempre rispettando le materie prime che restano volutamente in primo piano. Due i percorsi degustazione: uno da quattro portate a scelta, l’altro da sette a discrezione dello chef (rispettivamente a 60 e 100 euro). Dopo gli immancabili amuse bouche, si può partire con una Triglia in panzanella, pomodoro e basilico, per  proseguire con un Risotto al basilico, melanzana, scalogno e parmigiano di pinoli: piatto vegano che conquista anche i palati convintamente onnivori. Tra i secondi, un grande classico leggermente rivisitato: Agnello cacio e Ovo con erbette di campo. Menzione speciale per i pani, tra cui quello sfogliato al burro di Normandia, preparato dalla pastry Antonella Mascolo. Le sue idee in materia di dolci sono espresse in maniera chiara attraverso creazioni ben bilanciate e dal ridotto contenuto di zuccheri, molto adatte dunque a un fine pasto. Omaggio a Roma sono i Sampietrini con ricotta e miele o con panpepato e visciole. Nelle serate estive vi è la possibilità di cenare sulla bella terrazza posta al quarto piano dell’albergo. Aperto tutte le sere (tranne il lunedì), durante il weekend Verve accoglie i suoi clienti anche a pranzo.

Verve

  • Indirizzo: Via Giulia, 131, Roma, RM, Italia
  • Chiusura: lunedì
  • Spesa: entro i 30€
  • Chef: Adriano Magnoli
  • Tel: 06 31076828