Home News Mangiare Street Food A Milano apre un temporary Nespresso dedicato a Chiara Ferragni

A Milano apre un temporary Nespresso dedicato a Chiara Ferragni

di Marta Manzo

Un ristorante temporaneo in collaborazione con Chiara Ferragni: è questo il nuovo locale firmato Nespresso.

C’è l’occhio azzurro con le ciglia all’insù, ci sono i colori pop dell’estate, quei rosa, beige e azzurro, e sono dappertutto. In piazza del Carmine 1 a Milano apre ufficialmente fino al 18 luglio – dalle 10.30 alle 24 –  il nuovo locale temporaneo dedicato alla caffetteria e alla ristorazione di Chiara Ferragni, in collaborazione con Nespresso. Al centro della nuova iniziativa che coinvolge l’influencer c’è prima di tutto il caffè, con una speciale ricetta format proprio della Ferragni. I fan, ma non solo, per 45 giorni potranno ordinare un espresso (al costo di 1.50 euro) o fare colazione in un luogo che rappresenta totalmente lo stile della blogger, che lo ha arricchito anche con un tocco green.

Fin dall’adolescenza – ha raccontato Ferragni – i cappuccini sono personalizzati, proprio in ottica instagram il rituale del caffè ha sempre fatto parte della mia vita non solo per il gusto ma per come accompagna le mie mattine, per me è sinonimo di qualità della vita e vivendo a Los Angeles ho imparato ad apprezzarlo anche in altre versioni come il ‘coffee to go’ o quello lungo“. Nell’offerta ci sono quindi piatti mediterranei e club sandwich, ma anche ricette create per l’occasione, come il caffè espresso con ghiaccio e latte di cocco, zucchero rosa e marshmallows. “Abbiamo anche i cappuccini personalizzati –  ha aggiunto – così colorati da risultare i più ‘instagrammabili’ al mondo“. Il temporary cafè offre anche spazio alla promozione della sostenibilità, aderendo al progetto “da chicco a chicco” che Nespresso porta avanti da tempo e che la Ferragni ha appoggiato. I consumatori possono dunque riportare in negozio o nelle isole ecologiche le capsule vuote di caffè, affinché i fondi, separati dall’alluminio, siano riutilizzati come compost per la coltivazione di riso, da donare al Banco Alimentare della Lombardia e del Lazio.