Home News Cibo Berlino sempre più vegetariana: via la carne dalle mense

Berlino sempre più vegetariana: via la carne dalle mense

di Marta Manzo

Nelle mense delle università di Berlino sono state drasticamente diminuite le portate a base di carne e di pesce.

Città europea tra le più vegan friendly, non dovrebbe stupire la scelta presa dall’Università di Berlino di togliere la carne dai menu delle mense universitarie. Ben 34, tra locali per il pranzo e le caffetterie, che a partire dal semestre invernale dimenticheranno i celebri currywurst e le polpette, per passare soprattutto a piatti a base vegetale.

Meno carne e più verdure

Il nuovo piano nutrizionale, infatti, prevede un’offerta pari al 68% di ricette vegane, 28% vegetariane e soltanto un restante 4% a base di carne e pesce che, così, apparirà sulle tavole soltanto 4 volte a settimana e con un unico piatto proposto.

Abbiamo deciso di sviluppare un nuovo concetto nutrizionale – ha spiegato Daniela Kummle dello Studierendenwerk, l’organizzazione  studentesca che fornisce aiuto  economico, sociale, sanitario e culturale agli studenti delle università berlinesi – perché è il desiderio espresso dagli studenti che ci hanno richiesto ripetutamente un’offerta alimentare nelle mense  più rispettosa del clima”. L’Università non è l’unica realtà che sta adottando questa formula alimentare: qualche settimana fa, a bandire i celebri wurstel dalle mense, così come tutti gli altri piatti a base di carne, era già stata la casa automobilistica Volkswagen nella sua sede di Wolfsburg, in Bassa Sassonia.