Home News TV e media Brooklyn Beckham diventa chef, ma la ricetta è un fiasco

Brooklyn Beckham diventa chef, ma la ricetta è un fiasco

di Claudia Bartoli

Brooklyn, figlio maggiore di David e Victoria Beckham, si improvvisa chef in tv. Ma la ricetta è un disastro.

Il primogenito di David e Victoria Beckham, Brooklyn, diventa chef, o meglio, ci prova. Dopo aver intrapreso senza troppa convinzione diverse carriere, tra cui quella di calciatore e modello, il 22enne figlio d’arte ha deciso di mettere mano ai fornelli. Ovviamente, l’ingresso nel mondo della cucina di Brooklyn non è stato low cost: la produzione del programma tv pensato per lui è costata 91 mila euro. A questo punto vorrete sapere se il risultato è stato un successo, vero? Pare di no, la ricetta è stata un fiasco completo e il giovane Beckham per terminarla ha dovuto chiedere l’aiuto dello chef (quello vero) che lo affiancava durante le operazioni tecniche necessarie per preparare un panino fish & chips rivisitato con un filetto di orata, una frittella di patate e l’insalata di cavolo.

Forse, dopo questa esperienza il figlio più grande dei Beckham deciderà che nemmeno la cucina fa per lui, ma certamente non si demoralizzerà, dato che appoggio e possibilità economiche sicuramente non mancano né a lui, né, tantomeno, alla famiglia. C’è stato chi ha parlato di raccomandazioni e nepotismo e chi, in tono sarcastico e un pochino maligno, ha paragonato le abilità culinarie di Brooklyn alle doti canore di mamma Victoria. Ma, d’altronde, si può biasimare un ragazzo che a 22 anni è indeciso su quale sarà la sua strada nella vita? Insomma, caro Brooklyn, avrai pure ripreso dalla mamma in quanto a talenti, ma una cosa è certa: sei la fotocopia di papà David, quindi su con la vita.