Home News Bevande Campania: a Natale e Capodanno si berrà solo acqua per strada

Campania: a Natale e Capodanno si berrà solo acqua per strada

di Claudia Bartoli

Il 15 dicembre, Vincenzo De Luca ha firmato l’ordinanza che vieta il consumo di bevande nelle strade campane dal 23 dicembre al 2 gennaio.

Nella giornata di ieri il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha firmato un’ordinanza che prevede misure anti-Covid per le feste natalizie. Con tale provvedimento sono state bandite le tradizionali celebrazioni in piazza della notte di San Silvestro, ma non è tutto. Dal 23 dicembre fino al 2 gennaio, infatti, sarà vietato il consumo di qualsiasi bevanda, anche analcolica, per le strade campane. Unica concessione: l’acqua, che si potrà, comunque, bere anche in giro per le città. La decisione è stata adottata per prevenire i contagi ed evitare gli assembramenti di giovani e non solo che si danno appuntamento al bar per il consueto brindisi di buone feste nelle vie della movida cittadina.

 © Napoli Occhio notizie

Le critiche non hanno tardato ad intasare il web e, se da un lato, c’è chi ritiene non eccessiva la scrupolosità del Presidente De Luca nell’adozione dell’ordinanza predetta, dall’altro, è intuibile il malcontento di coloro che, dopo aver trascorso Natale e Capodanno 2020 chiusi tra le mura di casa, avrebbero desiderato concedersi almeno il cin cin tradizionale in strada. Nonostante il provvedimento adottato, durante le feste sarà, comunque, consentito sedersi ai tavoli all’aperto di bar e ristoranti per bere un bicchiere e/o mangiare in compagnia. Agli amici campani, dalla provincia di Caserta fino alla Costiera Amalfitana, non resta che prenotare un tavolo per assicurarsi il brindisi in piazza, oppure rimandarlo a dopo il 2 gennaio.