Home News Cibo Campania: ritirato merluzzo contaminato da Listeria

Campania: ritirato merluzzo contaminato da Listeria

di Chiara Impiglia

L’Asl di Caserta allerta i consumatori dopo il ritiro di un altro prodotto contaminato dal batterio che causa la Listeriosi.

Un preparato a base di merluzzo nordico del marchio Sødergården, venduto nei supermercati LIDL della Campania, ha messo in allarme il Dipartimento di Prevenzione dell’Asl di Caserta. L’avviso di Allerta Alimentare diramato ha infatti confermato, ancora una volta, la presenza del batterio della Listeria Monocytogenes.

L’ultima comunicazione ha però spaventato i consumatori più del solito. Il motivo? Le parole scelte dall’Asl per proibire il consumo del prodotto: “Può provocare meningite”. Se, infatti, è ormai noto che il batterio provoca nella maggior parte dei casi forme di gastroenterite, in pochi sanno che, in forma invasiva, si può manifestare come meningite, meningoencefalite e sepsi (anche a distanza di un mese dall’assunzione del cibo contaminato). Ovviamente, i soggetti più a rischio sono le persone con compromissione del sistema immunitario come i pazienti oncologici, i pazienti diabetici o con infezione da HIV, le persone anziane e i neonati. Ma particolarmente a rischio risultano anche le donne in gravidanza. Vista quindi la gravità delle conseguenze che il batterio può avere sulla nostra salute, il prodotto in questione è stato ritirato e richiamato e il personale sanitario territorialmente competente è stato allertato dal nodo allerta dipartimentale veterinario della ASL Caserta per eseguire i previsti controlli presso i punti vendita dove sono stati distribuiti i prodotti interessati.