Home News Cibo De Laurentiis confessa: non amo la pizza napoletana

De Laurentiis confessa: non amo la pizza napoletana

di Claudia Bartoli

Il Presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis racconta di avere una bella storia d’amore con il cibo, ma non con la pizza napoletana.

Il Presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis racconta a Repubblica che con il cibo ha un rapporto d’amore e rispetto, come quello che lo lega alle donne. “Ho una enorme curiosità per la quale non sono mai sazio: scoprire com’è una donna – bada bene, interiormente – o un piatto. Prima si mangia con gli occhi e poi con la bocca. Una sola regola: cerco sempre la qualità”. Il patron della squadra partenopea ha sì una sola regola, ma che segue in maniera ferrea anche per ciò che concerne i classici piatti iconici della sua cucina napoletana.

Sarà difficile da accettare per molti, ma De Laurentiis confessa di non avere una grande passione per la pietanza che più rappresenta e identifica la propria regione, in Italia come nel mondo: la pizza napoletana. Spesso è bruciata e difficile da digerire, secondo il Presidente del Napoli che per questi motivi preferisce evitarla e sostituirla con della carne rossa e se gli si domanda cosa pensa degli studi che dimostrano i rischi che il consumo eccessivo di quest’ultimo alimento cagiona alla salute, lui risponde: “​Lo sappiamo tutti che per superare i cent’anni non bisognerebbe mangiarla. Ma a me mi fanno una pippa”. Durante le poche occasioni in cui si concede il lievitato condito, poi, ovviamente, non accompagna il pasto con la tradizionale birra, ma solo ed esclusivamente con il vino rosso, che ritiene essere la bevanda più appropriata. Le notizie choc, però, non sono terminate. Oltre alla pizza, De Laurentiis non gradisce nemmeno i paccheri con il pesce. “Non li capisco” ammette, e aggiunge: “semmai con il ragù!”