Home News Cibo FAO: Alimenti non sicuri causano 600 milioni di malati l’anno

FAO: Alimenti non sicuri causano 600 milioni di malati l’anno

di Chiara Impiglia

Gli alimenti non sicuri e il cibo contaminato fanno ammalare circa 600 milioni di persone ogni anno. Ecco i motivi.

Martedì 7 giugno 2022 è la 4° Giornata Mondiale della Sicurezza Alimentare e la FAO lancia un messaggio forte e chiaro: cibo più sicuro, salute migliore. Con circa 600 milioni di persone che si ammalano ogni anno per malattie di origine alimentare, il cibo non sicuro è diventato una vera e propria minaccia. Batteri, virus, parassiti o sostanze chimiche sono i motivi principali che mettono a rischio la nostra salute e l’economia di tutto il mondo. Secondo alcune ricerche, a trasformare gli alimenti in veleno non sarebbero solo le condizioni di vendita e consumo ma anche quelle di produzione e conservazione. Pertanto, la FAO è preoccupata e sostiene che garantire la sicurezza alimentare dovrebbe  diventare una priorità per la salute pubblica di tutti i Paesi. Ma come? Sicuramente con la promozione dello sviluppo economico e con efficaci sistemi di sicurezza e controllo della qualità sarebbe possibile salvaguardare il benessere dei consumatori e allontanare il rischio di ammalarsi a causa di quello che mangiamo.

In occasione della giornata della sicurezza alimentare, il direttore generale dell’organizzazione ha affermato “Ognuno, ovunque, ha diritto a cibo sufficiente, sicuro e nutriente. Eppure, il cibo può diventare pericoloso in qualsiasi momento. La sicurezza alimentare riguarda tutti, dai governi e le imprese alimentari agli esperti scientifici e i consumatori” e ha concluso “averne consapevolezza può prevenire le malattie di origine alimentare, quindi cibo più sicuro significa salute migliore”.