Home News Cibo Ridurre il sale nei piatti? Dal Giappone arrivano le bacchette elettriche che insaporiscono il cibo

Ridurre il sale nei piatti? Dal Giappone arrivano le bacchette elettriche che insaporiscono il cibo

di Claudia Bartoli

In Giappone hanno inventato le bacchette elettriche che stimolano un senso di sapidità senza bisogno di aggiungere sale alle pietanze.

In Giappone arriva un prodotto rivoluzionario in campo food: le bacchette elettriche che ricreano il gusto sapido. Ebbene sì, la Scuola di Scienza e Tecnologia dell’Università di Meiji, insieme al produttore alimentare Kirin ha inventato le posate giapponesi con le quali non ci si dovrà più preoccupare di aggiungere sale alle pietanze. Ma come funzionano queste bacchette innovative? Attraverso una stimolazione elettrica creata da un mini computer indossato dal soggetto che le usa per mangiare. Il dispositivo trasmette gli ioni di sodio dal cibo, attraverso le bacchette, direttamente alla bocca, in cui si percepisce un senso di sapidità, senza bisogno di aggiungere sale o altri additivi dannosi per l’organismo come spiega Homei Miyashita, professore alla Meiji University di Tokyo, il cui laboratorio ha collaborato con il produttore di alimenti e bevande Kirin per sviluppare il dispositivo.

Queste posate, che dovrebbero essere lanciate sul mercato entro la fine del 2023, aiuterebbero i consumatori a ridurre l’apporto di sale alle pietanze tradizionali giapponese che, di solito, contengono note sapide molto marcate, con un grande giovamento per la salute di chi le utilizzerà. In media, infatti, un giapponese adulto consuma circa 10 grammi di sale al giorno, il doppio di quanto raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Meno miso e salsa di soia e più bacchette elettriche allora; ma non è tutto: in Giappone, il laboratorio di Miyashita sta esplorando altri modi in cui la tecnologia può essere utilizzata per coinvolgere i sensi, tra cui, uno schermo TV leccabile che imita i sapori di vari cibi. Sarà la nuova frontiera delle diete dimagranti?