Home News Chef Gordon Ramsay: “il Covid ha fatto chiudere i ristoranti peggiori”

Gordon Ramsay: “il Covid ha fatto chiudere i ristoranti peggiori”

di Claudia Bartoli

Lo Chef Gordon Ramsay si pronuncia sul Covid dicendo che la pandemia è stata positiva perché “ha fatto chiudere i ristoranti di merda”.

Il noto chef televisivo Gordon Ramsay, in un’intervista radio, ha commentato la pandemia in atto in modo tutt’altro che velato, affermando che “il Covid è stato positivo perché ha fatto chiudere i ristoranti di merda“. La diplomazia, si sa, non è la qualità migliore del cuoco e giudice di Masterchef, ma stavolta Chef Ramsay ha raggiunto un nuovo livello. Forse le sue parole celano una frecciatina rivolta a qualche collega, magari si riferiva alla chiusura del locale di Jamie Oliver a Liverpool che Ramsay ha rilevato, dichiarando al quotidiano Liverpool Echo che “il fallimento di un uomo è il successo di un altro”. Gordon Ramsay ha, poi, trattato il delicato argomento del Corona Virus durante la promozione del suo nuovo programma tv che andrà prossimamente in onda sul canale BBC One, ma sembra che gli inglesi non abbiano gradito i commenti acidi dello chef scozzese.

Infatti, l’economia britannica è stata duramente intaccata dal Covid che, in questi due anni abbondanti di proliferazione del virus, ha cagionato la chiusura di numerosi locali e catene di ristoranti e, di conseguenza, la perdita di moltissimi posti di lavoro. La cosa singolare è che lo stesso Ramsay aveva dichiarato che a seguito delle norme anti-Covid, tra il 2020 e il 2021, ha registrato l’equivalente di 67 milioni di euro di perdite. Come se non bastasse, lo chef ha aggiunto: “le chiusure sono state devastanti per la ristorazione, ma il rovescio della medaglia è che la merda è sparita”. E, per coronare la sequela di parole già poco opportune, quando l’intervistatore della BBC gli ha chiesto se, parlando dei peggiori ristoranti costretti a chiudere dalla pandemia, si riferisse a qualcuno in particolare, lo chef ha risposto così. “Beh, solo agli stronzi che non hanno saputo trarre vantaggio dalla loro posizione privilegiata, ma ora la situazione è cambiata. Il Covid ha fatto tabula rasa, è un fatto positivo”.