Home News Mangiare Street Food Bar Green pass: obbligatorio da ottobre per chi lavora nei ristoranti

Green pass: obbligatorio da ottobre per chi lavora nei ristoranti

di Francesco Garbo

Sono in atto provvedimenti che renderanno obbligatorio il Green pass anche per i ristoratori e i lavoratori di bar e ristoranti.

Tanto si è parlato del paradosso per il quale fosse obbligatorio il Green pass per i clienti in bar e ristoranti al chiuso ma non per gestori e dipendenti. Da Ottobre l’obbligo del certificato verde sarà esteso a tutti i dipendenti pubblici, a chi lavora nei ristoranti, bar e palestre ma anche agli addetti ai trasporti a lunga percorrenza. La decisione sarà approvata questa settimana dopo la cabina di regia convocata dal presidente del Consiglio Mario Draghi.

La road map

I provvedimenti che il Premier Draghi sta prendendo fanno parte di un preciso percorso a tappe che condurrà fino al 31 dicembre, data in cui cade lo stato di emergenza. Per l’obbligo del Green pass ci sarà un attesa prevista di 15 giorni per fornire il tempo necessario a chi non è vaccinato di sottoporsi alla prima dose. “Il punto non è il se, ma il quando e per chi.” Afferma il presidente Draghi. Il provvedimento potrebbe entrare in vigore dal 27 settembre o dal 4 ottobre. Inoltre per le persone fragili o che hanno sviluppato una risposta immunitaria troppo bassa è stata avviata la procedura per la somministrazione di una terza dose di vaccino.

Obbligo del Green pass che si estenderà anche per i dipendenti pubblici dei quali il 10% non è ancora vaccinato. Un provvedimento che vede in accordo quasi tutti i partiti quello che estende l’obbligo del certificato verde anche a gestori e lavoratori di locali in cui l’obbligo vige per i clienti. Ulteriori provvedimenti invece saranno presi per rendere obbligatorio il vaccino in Italia qualora a metà ottobre i numeri delle vaccinazioni non siano soddisfacenti per scongiurare la possibilità di nuove chiusure. “L’obbligo vaccinale è già disposto – spiega Mario Draghi – da una norma primaria per quanto riguarda il personale sanitario, quindi in realtà è già applicato ad un pezzo della nostra società