Home News Cibo Gubbio: pesce auto-pescato manda in ospedale 40 persone

Gubbio: pesce auto-pescato manda in ospedale 40 persone

di Chiara Impiglia

È virale la notizia sul malore di un gruppo di circa 40 persone causato da tonno auto-pescato. Ecco cosa è successo.

È una società di pesca sportiva la protagonista di quanto successo a Gubbio domenica scorsa. Secondo la notizia riportata da Corriere Adriatico, un gruppo di circa 40 persone si era riunito per consumare il pesce appena pescato ma ha dovuto chiamare i soccorsi con urgenza poco dopo il pranzo.

Forti dolori addominali, nausee e poi attacchi di dissenteria e vomito hanno trasformato un momento di convivialità in una scena che alcuni hanno addirittura definito “apocalittica”. Nonostante l’arrivo immediato di due ambulanze e il trasporto di alcuni dei presenti in ospedale in codice verde tra i presenti ci sono stati anche veri e propri attacchi di panico. La diffusione di fotografie e audio mandati su WhatsApp hanno documentato l’accaduto e confermato che a causare i malori è stata proprio l’assunzione del tonno crudo auto-pescato e non correttamente conservato.