Home News Mangiare Ristoranti Guida Michelin: stop recensioni e progetti con la Russia

Guida Michelin: stop recensioni e progetti con la Russia

di Claudia Bartoli

La Michelin si schiera contro il governo russo: la guida rossa blocca le recensioni sui locali e la seconda edizione su Mosca.

La Guida Michelin ha deciso: stop alle recensioni sui ristoranti russi e all’edizione Michelin Mosca. Si tratta di misure con le quali la guida rossa ha preso posizione contro l’invasione russa dell’Ucraina. Nel 2021 era stata pubblicata la prima edizione su Mosca, nella quale si trovavano 9 ristoranti stellati, come i due stelle Artest e Twins Garden, e 69 altri locali che avevano ricevuto premi nelle diverse categorie.

Dopo il debutto, i francesi hanno deciso di sospendere l’uscita della seconda edizione nel 2022 e qualsiasi altro progetto in collaborazione con il paese di Putin. Dalla Michelin, però, è stato sottolineato che la scelta non ha l’intento di punire chef e ristoratori o di mettere in dubbio le loro qualità, anche perché, tra le altre cose, molti esponenti dell’alta cucina e del mondo enogastronomico russo si sono schierati contro la guerra in Ucraina scrivendo una lettera aperta al proprio Governo. La decisione, come anche quella della World’s 50 Best Restaurants,  avrà di certo ripercussioni su ristoranti e locali di Mosca che, dopo aver ottenuto i preziosi riconoscimenti, non li vedranno confermati o aggiornati.