Home News TV e media Sei pacchetti di caramelle gommose: la ricompensa per aver restituito un assegno milionario

Sei pacchetti di caramelle gommose: la ricompensa per aver restituito un assegno milionario

di Chiara Impiglia

Un ragazzo ha trovato un assegno da 4 milioni di Haribo: “C’era scritta una somma così grande che non riuscivo nemmeno a pronunciarla”.

A chi non piacerebbe trovare, per caso, un assegno dal valore di 4,05 milioni di sterline? Ebbene, qualche giorno fa, mentre il 38enne Anouar era alla stazione di Francoforte e stava aspettando il treno per andare a trovare sua madre, è successo. La vicenda, però, non si è conclusa come ci si potrebbe aspettare.

Perso da qualcuno, probabilmente durante un viaggio di lavoro, l’assegno era intestato al gigante dei dolciumi Haribo ed era stato emesso dal gruppo di supermercati Rewe. Nonostante l’assurdità della situazione, il ragazzo ha subito contattato la famosa azienda di caramelle e si è messo in contatto con uno degli avvocati, il quale – invece di chiedere indietro l’assegno – gli ha detto di distruggerlo e di inviargli una fotografia come prova. Anouar, la cui onestà ha stupito tutti, ha quindi soddisfatto la richiesta. Pochi giorni dopo l’accaduto, la Haribo ha inviato a casa di Anouar una ricompensa che per molti, però, non è stata per nulla adeguata: una scatola contenente sei pacchetti di caramelle gommose. Anche il protagonista del ritrovamento si aspettava un riconoscimento un po’ più consistente ma, alla fine, ha detto di non essere rimasto così deluso. Trattandosi di un assegno nominativo, nessuno avrebbe potuto riscattarlo.