Home News Mangiare È possibile mangiare biologico con 5 euro al giorno?

È possibile mangiare biologico con 5 euro al giorno?

di Chiara Impiglia

Mangiare bio spendendo poco? È possibile. Parola di Franco Berrino, ecco l’esperimento del noto epidemiologo.

Mangiare biologico con soli 5 euro al giorno è possibile. A dirlo, l’epidemiologo Franco Berrino. L’esperto, che in passato ha spesso spiazzato il pubblico con alcune teorie particolari sul dimagrimento e lo stile di vita, ha raccontato sul palco di Cibo a Regola d’Arte, a Milano, il suo ultimo esperimento. Vediamo di cosa si tratta.

“Per due settimane siamo andati a fare la spesa nel supermercato biologico più vicino a casa, scegliendo una varietà di cereali e verdure di stagione e includendo due pasti a settimana con proteine animali. Non ci siamo negati nulla di quello che ci piace ma non abbiamo comprato niente di pronto, nessun cibo spazzatura bio, solo gli ingredienti elementari da cucinare, scegliendo, quando disponibili, prodotti sfusi piuttosto che confezionati. Questo significa – continua il professore – che se compriamo bene e torniamo a cucinare cibo vero stiamo meglio e spendiamo poco”. Il già noto epidemiologo, lo stesso che ha delineato le 27 regole per perdere peso e ringiovanire, è riuscito, ancora una volta, a far parlare di sé e ad attirare l’attenzione. Le parole di Berrino hanno rivelato in che modo sia riuscito a dimostrare la sua ipotesi. A quanto pare, è sempre possibile mangiare bene, anche quando la disponibilità economica è poca. Spendendo mediamente 5 euro al giorno a persona, quindi, in totale, 120 o 150 euro al mese, il medico ha convalidato la sua tesi.

L’argomento, già presente nelle pagine del suo ultimo libro Il mandala della vita. 12 leggi per ritrovare l’armonia e la felicità, non solo ha trovato delle conferme più concrete ma ha anche incuriosito quella fetta di popolazione che pur di risparmiare non fa attenzione alla qualità del cibo che acquista. Parlare di come sia possibile mangiare biologico o biodinamico a chi ha problemi ad arrivare a fine mese o a chi non ha niente non è mai facile e spesso si rischia di cadere nella solita retorica. Solo provando sulla propria pelle cosa significhi fare la spesa con una pensione minima ha permesso all’esperto di dare qualche consiglio ai consumatori ed essere più credibile.

Il primo suggerimento è, dunque, quello di fare attenzione alle offerte promozionali in corso e ai marchi più economici. Ma anche l’acquisto tramite GAS (gruppi di acquisto solidale) oppure presso un’associazione di cittadini coltivatori biologici può essere una valida strategia da adottare per risparmiare in modo consapevole. Per quanto riguarda l’acqua, invece, l’esperto consiglia di bere quella filtrata con depuratore con filtro in ceramica. Insomma, sono tante le tattiche che possono aiutare ad avere un regime alimentare sano spendendo il meno possibile. Basta solo metterle in pratica.