Home News Chef NOMA apre (temporaneamente) a New York

NOMA apre (temporaneamente) a New York

di Claudia Bartoli

Apre a New York l’edizione locale temporanea del Noma di Copenaghen. Si potrà cenare nel ristorante solo dal 16 al 20 maggio.

Il Noma di Copenaghen è un’istituzione nel panorama dell’alta ristorazione mondiale. Ha collezionato tre stelle Michelin ed è stato incoronato miglior ristorante secondo la classifica di The World’s 50 Best Restaurants nel 2021. René Redzepi, proprietario e chef del Noma, è noto per la cucina incentrata su materie prime locali e per l’utilizzo di ingredienti d’avanguardia che ancora fanno fatica a entrare in molti ristoranti contemporanei. Amanti della ristorazione di alto livello hanno raggiunto la città danese da ogni parte d’Europa e del Mondo per assaggiare i piatti innovativi dello chef Redzepi, ma per coloro che non hanno ancora potuto addentrarsi nell’esperienza del Noma originario, niente paura: ci sono le edizioni locali. Dopo Tokyo, Sydney, Tulum adesso Noma sbarca a New York. Si tratta di ristoranti aperti a tempo determinato, in genere per un paio di mesi, e in cui le prenotazioni si esauriscono in pochissime ore.

L’edizione locale del Noma statunitense aprirà i battenti a Brooklyn, nel quartiere Dumbo e nel ristorante sarà possibile cenare solo dal 16 al 20 maggio. I prezzi? Il menu degustazione costa 700$ a persona, ma potranno prenotare solamente i possessori di carte di credito American Express Platinum. “Noma non vede l’ora di recarsi a New York per condividere il nostro concetto di cucina con alcuni dei commensali più appassionati del mondo” ha dichiarato Redzepi nel comunicato stampa. I foodies americani non devono far altro che prenotare.