Home News Mangiare Ristoranti Palermo: brucia il ristorante Moltivolti nel cuore di Ballarò

Palermo: brucia il ristorante Moltivolti nel cuore di Ballarò

di Claudia Bartoli

Il ristorante palermitano Moltivolti, noto per le attività sociali svolte nel quartiere Ballarò, è stato danneggiato da un incendio.

All’alba di domenica 30 gennaio è stato inghiottito dalle fiamme un ristorante simbolo di Palermo. Si tratta di Moltivolti, vicinissimo a Piazza Santa Chiara: questo locale del quartiere popolare Ballarò era noto per le attività sociali a cui partecipavano soci e staff ed era un punto di riferimento per gli abitanti del rione. I soci hanno chiesto l’aiuto di un perito per valutare le cause dell’incendio e sono state, fortunatamente, escluse quelle dolose, i danni però sono stati ingenti. Il timore è anche per i posti di lavoro creati con Moltivolti, dato che il ristorante ha in organico 35 dipendenti e un progetto di comunità che coinvolge molte più persone. Mentre chi di dovere sta ancora valutando e calcolando i danni reali, è già partita la corsa alla solidarietà. “Siamo sconvolti da quanto accaduto stamane, un risveglio davvero orribile, ma come sempre la nostra comunità ci sorprende con un sostegno immediato e straordinario” dichiara Claudio Arestivo, a nome dei soci di Moltivolti.

“Dalle prime ore del mattino siamo stati inondati di messaggi di solidarietà da parte di tantissime persone per cui Moltivolti rappresenta molto di più che un semplice ristorante. Non sentirci soli ci aiuta ad affrontare questo terribile evento. Al momento la priorità è riuscire a tutelare i nostri lavoratori e la comunità. L’urgenza è quella di riaprire prima possibile e rimetterci all’opera. Un realtà come Moltivolti non può permettersi di aspettare tempi tecnici troppo lunghi per le riapertura, perché a rischio c’è il futuro di molte persone. In un momento drammatico in cui la crisi economica attanaglia tutti noi rimanere chiusi per mesi sarebbe disastroso.” A occuparsi della raccolta benefica a favore di Moltivolti è la rete di Libera Palermo e già le donazioni sono state tante: sulla pagina Facebook del ristorante si trovano tutte le indicazioni dare una mano.