Home News Cibo Quadrato nero, la torta di Walter Musco in omaggio a Malevič

Quadrato nero, la torta di Walter Musco in omaggio a Malevič

di Marta Manzo

Walter Musco, della Pasticceria Bompiani, ha creato una torta nera, con ingredienti tipicamente russi, dedicata all’artista Malevič.

Rappresentare senza raffigurare, eliminare la materia per concentrarsi sul concetto espressivo e sulla raffigurazione astratta delle sensazioni. E farlo su una torta, minimalista, geometrica, lineare. Nella sua personale ricerca estetica e teorica nel mondo della pasticceria, Walter Musco aggiunge un ulteriore tassello. In un omaggio a Kazimir Severinovič Malevič e al suo Suprematismo realizza, infatti, in collaborazione con Caviar, la Quadrato Nero, in vendita da oggi in soltanto 60 esemplari numerati, sia nella versione monoporzione, sia in quella da 4/6 persone.

Un dolce concettualmente astratto e paradossale, perché elimina la centralità dell’oggetto, cioè della materia prima, ma utilizzando uno degli ingredienti più nobili, cioè il caviale. E, in armonia con il luogo di nascita del movimento suprematista gli abbina altri ingredienti altrettanto dedicati. La base di biscuit, infatti, racchiude una gelatina di vodka, sormontata da una panna acida al caviale. Ex gallerista, rinato pasticcere, non è la prima volta che Musco si cimenta in queste performance. In passato ha già realizzato il Bloc de Foie Gras in omaggio a Joseph Beuys, quindi la torta Alba realizzata con il tartufo bianco. Poi c’è stata la Camouflage, con funghi porcini e in omaggio ad Andy Warhol, e il Cretto, replica di una sezione della land art di Alberto Burri. Ultima, prima di questa, la Mangozafferano, in omaggio ad Alighiero Boetti.