Home News Cibo Ripartono le fiere con Cibus a Parma dal 31 agosto

Ripartono le fiere con Cibus a Parma dal 31 agosto

di Francesco Garbo

Torna a Parma Cibus, dal 31 agosto al 3 settembre ospiterà molte aziende leader del made in Italy con molte novità da far conoscere.

Dopo un lungo periodo di stop forzato, tornano le fiere in presenza e sarà un vero e proprio banco di prova per tutto il comparto agroalimentare. La prima a ripartire è Cibus, Salone Internazionale dell’Alimentazione a Parma dal 31 agosto al 3 settembre. Un evento che si svolgerà in sicurezza grazie alle procedure anticovid. Un buon segnale di ripartenza per le aziende del settore enogastronomico, in un anno in cui si prevede un export agroalimentare che segnerà finalmente una flessione positiva.

Novità e temi

Cibus è un evento che dà un segnale di speranza per tutto il settore delle manifestazioni, il più colpito dalla pandemia. È esclusivamente dedicato ai principali operatori e professionisti del settore agroalimentare con un’offerta di prodotti Food Made in Italy completa in un format dinamico articolato su quattro giorni di esposizione. Incontro, scambio di conoscenze e mostra di novità.

L’edizione precedente ha fatto segnare numeri incoraggianti, basti pensare che il numero di visitatori era di 82.000 da oltre 90 paesi, 3.100 le aziende che erano presenti con 1.300 prodotti nuovi da lanciare sul mercato. Sicuramente diversa questa edizione del 2021. Molti gli espositori giunti qui nonostante le difficoltà del periodo, tutti ambasciatori di eccellenze 100% made in Italy. Ben 2000 le aziende attese per presentare i loro prodotti, tra questi 500 le novità alimentari. Quali saranno? Gli spaghetti con estratto di spirulina, i sedanini con lenticchie rosse, il pecorino con lo zafferano, sughi pronti ma senza conservanti e la cialda di caffè compostabile e tanti altri.

I convegni e le aree tematiche

Tanti i convegni, come molti i temi affrontati. Tutti con l’obiettivo di far riflettere sulle strategie di crescita, sul futuro del settore e sulle nuove opportunità. Dall’online a tutti i nuovi canali di vendita, in un momento in cui a farla da padroni sul mercato – con un ritorno al passato – sono i negozi di prossimità. Alcuni convegni saranno incentrati sulla sostenibilità ambientale, altri su nuove idee per ripartire al meglio.

Molte saranno le aree tematiche presenti al Cibus 2021: Food Innovation Start up dedicata all’innovazione e agli eventi di networking e business, l’area dei birrifici artigianali nata dalla collaborazione tra Cibus, Unionbirrai e Birranostra. Non mancherà l’area Ho.Re.Ca The HUB dedicata a bar, ristoranti. Sarà presente inoltre uno spazio di intrattenimento chiamato Cibus After. Nel centro della città di Parma verranno create aree riservate a eventi gastronomici e musicali, il Cibus Off. Due gli spazi a questi momenti dedicati: l’uno ai Portici di grano (dal 29 agosto al 5 settembre) e l’altro a il Village al Borgo delle Cucine ( dal 3 al 5 settembre). Non mancherà poi il Concorso Birra dell’anno 2021 organizzato da Unionbirrai.