Home News Mangiare Roma: prenotano il ristorante ma non dicono che è per il pranzo di nozze

Roma: prenotano il ristorante ma non dicono che è per il pranzo di nozze

di Claudia Bartoli

Prenotano un tavolo da 20 persone senza dire al ristoratore che festeggiavano il loro matrimonio. Ecco come aggirare i sovrapprezzi di nozze.

A Roma, in un ristorante sull’Appia, due sposi hanno scelto una soluzione insolita per il loro giorno speciale. La coppia, infatti, ha prenotato un tavolo per 20 persone senza specificare che l’evento da festeggiare erano le nozze appena celebrate. Il ristoratore, però, nonostante non ci sarebbe nulla di male a decidere di festeggiare una ricorrenza con pochi amici e familiari senza specificare di che evento si tratti al titolare del locale, non l’ha presa benissimo. Ha affermato che il suo disappunto era dovuto al timore che qualche circostanza o interferenza esterna da parte di altri clienti del ristorante avrebbe potuto turbare o rovinare un giorno tanto speciale quanto delicato dato che, non essendo stato avvertito, non aveva potuto organizzare in modo da riservare una parte di location o, quantomeno, creare una sorta di separazione tra gli spazi per garantire la privacy degli sposini.

La coppia, invece, ha un’altra opinione in merito; quando i due si sono recati in diversi ristoranti romani annunciando che avevano bisogno di un posto in cui festeggiare il loro lieto evento, hanno ricevuto preventivi stratosferici da parte dei ristoratori, raccontando che il sovrapprezzo era dovuto al fatto che si trattava di un pranzo di matrimonio. Proprio per queste ragioni, è arrivata la decisione di prenotare semplicemente una tavolata e presentarsi a sorpresa con abito bianco e smoking. Hanno fatto bene? L’opinione pubblica dice di sì.