Home News Mangiare Ristoranti Robert De Niro apre un ristorante a Roma

Robert De Niro apre un ristorante a Roma

di Chiara Impiglia

Arriva anche a Roma il ristorante della catena di De Niro. Si troverà in Via Veneto, all’interno del primo Nobu Hotel d’Italia.

La notizia è confermata: Robert de Niro apre un ristorante a Roma. Cosa servirà il suo locale capitolino? Sushi, ma d’autore. I più informati su cinema e mondo della gastronomia sapranno che il notissimo attore di Hollywood è da anni alle prese con una serie di investimenti in una catena di ristoranti ed Hotel. Ecco la storia.

De Niro e i suoi ristoranti

Siamo alla fine degli anni ’80 (nel 1988), quando l’attore statunitense conobbe lo chef Nobu Matsuhisa. Pare che De Niro avesse cenato nel suo ristorante di Los Angeles e ne fosse rimasto estasiato. Stupito dalla bontà dei piatti proposti a base di sushi, De Niro iniziò a frequentare il ristorante sempre più spesso fino alla proposta di una collaborazione. Sfociata tra l’altro in una partecipazione dello Chef nel film Casinò di Martin Scorsese in cui interpretava un senatore Giapponese.

Lo chef Nobu aveva aperto il suo ristornate solo due anni prima ed essendo molto impegnato rifiutò l’offerta. De Niro non si diede per vinto, continuò a insistere e con il suo entusiasmo convinse lo chef. A partire dal 1994, da questo inaspettato sodalizio vennero aperti nuovi locali in tutto il mondo. New York, Miami Beach, Malibu, Londra, Ibiza, Barcellona e Chicago sono solo alcune delle città in cui si può trovare uno dei ristoranti di De Niro. Nel 2013 poi, con l’idea di ampliare il progetto, venne aperto a Las Vegas anche il primo hotel. Da quel momento, la catena Nobu Hotel and Restaurant non ha smesso di espandersi.

Dove apre il ristorante di De Niro a Roma?

Ora, è arrivato il momento di aprire anche a Roma. Il ristorante di lusso all’interno dell’hotel, il primo della catena nel nostro Paese, aprirà quest’anno in via Veneto. In Italia era già presente un ristorante della catena, a Milano, ma la decisione di arrivare nella Capitale sarà sicuramente vincente. La notizia era già trapelata alla fine dello scorso anno ma adesso è stata ufficializzata. Nato dall’unione di Nobu Hospitality tra Carlo Acampora, Chairman e CEO di Grand Hotel Via Veneto, il progetto è molto ambizioso. A pochi passi dai luoghi simbolo della Capitale come la Fontana di Trevi, Piazza di Spagna e Piazza Barberini gli spazi di due edifici risalenti al XIX secolo verranno convertiti nel Nabu Hotel. Per offrire un servizio ricercato ci saranno 122 camere, una Nobu Suite da 500 metri quadrati, un terrazzo piantumato, una spa, un centro fitness, ambienti ampi e attrezzati per eventi privati, un Club Lounge esclusivo e il ristorante. La nuova apertura come si inserirà nel panorama gastronomico romano?