Home News Mangiare Ristoranti Roma: maxi sequestro di locali alla ‘Ndrangheta

Roma: maxi sequestro di locali alla ‘Ndrangheta

di Claudia Bartoli

Una maxi operazione antimafia ha condotto all’arresto di 38 affiliati alla ‘Ndrangheta e al sequestro di 24 locali a Roma.

L’associazione criminale di origine calabrese era da tempo legata ad alcune attività commerciali romane e cercava di controllare sempre più bar, locali e ristoranti della Capitale. Ma grazie alla maxi operazione Propaggine, attivata su disposizione della direzione distrettuale antimafia di Roma con la preziosa collaborazione della DIA, sono state arrestate 38 persone affiliate al clan mafioso tra Roma, Lazio e Calabria. E non è tutto: l’operazione antimafia ha anche condotto alla definitiva chiusura di ben 24 locali, concentrati soprattutto nelle zone di Roma nord e nel quartiere di Primavalle. Si tratta di ristoranti, bar e pescherie tutti, ovviamente, intestati a dei prestanome. A capo della ‘ndrina di Roma c’erano Vincenzo Alvaro e Antonio Carzo: proprio il secondo boss aveva ricevuto, nel 2015, l’ordine di dare vita a delle attività commerciali nella Capitale con lo scopo di riciclare denaro.

Tra i soggetti messi sotto accusa, figurano anche un commercialista e un impiegato di banca, mentre, per ciò che riguarda i capi di imputazione si va dall’associazione mafiosa, cessione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione aggravata e detenzione illegale di arma da fuoco, fittizia intestazione di beni, truffa ai danni dello Stato aggravata dalla finalità di agevolare la ‘ndrangheta, riciclaggio aggravato, favoreggiamento aggravato, fino al concorso esterno in associazione mafiosa. Per poter arrivare all’arresto dei boss e al sequestro delle loro attività, sono state disposte delle intercettazioni ambientali dalle quali erano emerse frasi come: “Siamo una carovana pronta a fare la guerra” e “noi a Roma siamo una propaggine di là sotto”, da cui deriva anche il nome scelto per l’operazione. Tra i locali incriminati sembrano esserci I Templari srl in via Pasquale Alecce 35, La Panforno s.r.l.s. in via Selinunte (Bar alla 49°), Euroma Food in via Selinute, Bar Pasticceria gelateria Iside via Siria, L’Oasi Dolciaria in via Siria, Fish Roma s.r.l. in via Palombarese, Cala Roma s.r.l in via Tenuta del Cavaliere, Pizzeria Binario 96 in via Nocera Umbra 96, Bar Pedone in via Ponzio Cominio, Gran Caffè Cellini in Piazza Alfonso Capecelatro e Zio Melo in via Marco Papio.