Home News Cibo Sequestrato pesce non tracciabile destinato ai ristoranti di Milano

Sequestrato pesce non tracciabile destinato ai ristoranti di Milano

di Francesco Garbo

Rifiuti abbandonati e pesce privo di tracciabilità sono stati rinvenuti pochi giorni fa dalla Guardia Costiera di Genova.

Grazie alla Guardia costiera di Genova sono state rinvenute e sequestrate due tonnellate e mezzo di pesce destinato ai ristoranti lombardi, privo di tracciabilità. I controlli non hanno portato alla luce solo pesce sospetto, ma anche rifiuti abbandonati.

In un area all’aperto di circa 800 mq sono stati rinvenuti rifiuti come cassette di polistirolo, bancali di plastica e pallet di legno, ma anche materiale proveniente dallo scarto di lavorazione dei prodotti ittici di un’azienda di Bregnano, in provincia di Como. Nella stessa azienda, che riforniva molti ristoranti della regione, sono stati sequestrati 2500 chili di salmone anch’essi privi di tracciabilità come da regolamento europeo, e non conformi alle procedure di lavorazione previste.