Home News Cibo Sputo del nocciolo di ciliegia: il record è italiano

Sputo del nocciolo di ciliegia: il record è italiano

di Chiara Impiglia

Il nocciolo delle prelibate ciliegie di Celleno, in provincia di Viterbo, diventa il protagonista di un record da Guinness dei Primati.

È nel comune di Celleno, in provincia di Viterbo, che si terrà il Campionato Mondiale di sputo del nocciolo di ciliegia. Se non ne avevate mai sentito parlare o vi sembra uno scherzo, vi spieghiamo di cosa si tratta.

In occasione della Festa della Ciliegia, organizzata dal 10 al 12 giugno nel piccolo borgo laziale arroccato su uno sperone di tufo sarà possibile scoprire qual è la tecnica per sputare il nocciolo delle prelibate ciliegie, coltivate nella zona, il più lontano possibile. La sfida consisterà proprio nel rimanere fermi nel punto in cui ci si trova e sputare con tutta la forza che si ha disposizione un nocciolo. Chi riuscirà a superare i 22 metri e 80 centimetri del cellenese doc Mauro Chiavarino che si è aggiudicato il record nel 2018, registrato anche sul Guinness dei Primati, diventerà il nuovo campione.

Per ottenere la vittoria sembra che il nocciolo vada soppesato tra i denti e la lingua e poi sputato con tutta l’energia. Ma è possibile che i partecipanti alla gara, anche provenienti dall’estero, abbiano trovato una strategia diversa per ottenere il record e diventare famosi. A chi interessa questa iniziativa, di certo bizzarra, non resta che partire per Celleno e godersi lo spettacolo.