Home News Mangiare Street Food Subway e la leggenda del tonno perduto

Subway e la leggenda del tonno perduto

di Francesco Garbo

Il tonno nei panini di Subway non presenta tracce di DNA di tonno: questo è quanto emerso da ricerche scientifiche.

Spesso nel settore alimentare si scoprono, a seguito di ricerche e approfondimenti, realtà che sono diverse da come sembrano. Sarà così anche per il caso del tonno usato da Subway? È stata eseguita, infatti, una ricerca sui panini al pesce di questo noto fast food statunitense dalla quale sembrerebbe emerge che il tonno non è vero tonno, nemmeno un lontano parente.

Il DNA perduto

Le analisi sono state effettuate su diversi campioni di panini al tonno, acquistati in vari punti vendita. Per una maggiore precisione nei risultati, nel panino non sono stati inseriti altri condimenti se non esclusivamente tonno. Ancora più sorprendente quindi non trovarne il DNA. Gli scienziati davanti a questa bizzarra anomalia, hanno fornito due spiegazioni: la prima ipotesi prende in considerazione il fatto che il pesce sia stato talmente elaborato da non presentare più tracce di DNA, la seconda invece, è che il tonno non sia proprio presente nel panino.

La risposta di Subway

Subway offre ai suoi ristoranti tonno cotto al 100%, che viene mescolato con maionese e utilizzato in panini, involtini e insalate appena fatti che vengono serviti e gustati dai nostri ospiti.” Subway si difende rispondendo con queste parole, specificando inoltre che il tonno sia pescato in natura. D’altronde non è la prima volta che Subway si imbatte in problemi di questo genere. Qualche mese fa infatti, sono stati citati in giudizio per il loro pane che, secondo la corte irlandese, non può essere definito tale perché contiene il 10% di zucchero, il limite per la legge irlandese è 2%.

Subway: tutto nasce da un chiosco

Subway è una delle più importanti catene fast food negli Stati Uniti, vende principalmente panini e insalate. La caratteristica di questo locale risiede nel fatto che il consumatore deicide, tra gli ingredienti a disposizione, come assemblare il suo panino. Questo grande impero nasce dall’idea di un ragazzo, Fred De Luca, che apre un piccolo chiosco per potersi pagare gli studi. Da qui nel corso degli anni Subway diventa la catena con più ristoranti negli Stati Uniti, superando, in numero di locali ma non in fatturato, anche Mc Donald.