Home News Cibo Un nuovo studio dice che il metabolismo non rallenta con l’età

Un nuovo studio dice che il metabolismo non rallenta con l’età

di Francesco Garbo

Uno studio scientifico smentisce tutto quello che abbiamo creduto fin ora riguardo al metabolismo dimostrando che non rallenta con l’età.

Sappiamo tutti cos’è il metabolismo, come sappiamo tutti che, con l’avanzare dell’età, questo rallenta rendendo quindi più alta la probabilità di ingrassare. Bene, rimuovete questa convinzione dalla vostra testa perché è del tutto infondata, lo dice la scienza. Secondo uno studio di Science, tra le riviste scientifiche più prestigiose, il metabolismo è genetico e non rallenta con l’età, sono le abitudini a cambiare.

Cos’è il metabolismo

Il complesso delle trasformazioni chimiche che avvengono nelle cellule degli organismi eucarioti e procarioti in modo coordinato e finalizzato, al quale cooperano molti enzimi e sistemi multienzimatici intracellulari.” Questa la definizione di metabolismo fornita dalla Treccani. Per anni siamo stati fermamente convinti del fatto che questo rallenti con il passare del tempo, forse anche per fornire una risposta che mettesse a tacere i sensi di colpa per la scarsa voglia di tenersi allenati. Ora però la scienza smentisce tutto e afferma che il metabolismo si mantiene stabile dai 20 ai 60 anni prima di modificarsi, con una diminuzione inferiore all’ 1%. Gli esperti hanno analizzato i dati di quasi 6.500 persone con età differenti. In conclusione, questo studio dimostra che non è il metabolismo a cambiare ma le nostre abitudini, come il tempo che riusciamo a dedicare allo sport con il passare degli anni.

L’età quindi non è direttamente connessa con il cambiamento del metabolismo ma piuttosto con il cambiamento di abitudini quotidiane. Come ad esempio la qualità del sonno che ha un ruolo fondamentale. Altra cosa che varia con l’avanzare dell’età è la capacità che l’organismo ha di metabolizzare il grasso e di rendere ottimale il consumo di calorie con l’esercizio fisico.

Ma quindi per rimanere in forma, con la buona pace del metabolismo, cosa si deve fare? Alla base di tutto c’è una sana alimentazione che rispetti il rapporto tra carboidrati, grassi e proteine, non all’interno della giornata ma bensì in ogni singolo pasto. L’eccesso di una delle tre componenti  viene in ogni caso sprecata perché scartata dal corpo. Poi c’è lo sport che non va mai trascurato e deve essere adeguato all’età di chi lo pratica; ogni età, infatti, ha il suo tipo di attività fisica più adeguata.