Agnello al tegame con asparagi: è primavera

22 Maggio 2019

Ingredienti per 4 persone

L’agnello al tegame con asparagi è un secondo piatto perfetto per la tavola di primavera. L’abbinamento con gli asparagi aggiunge sapore a questo ingrediente rendendo il piatto una scelta vincente da offrire ai vostri ospiti. Scegliete sempre asparagi di stagione, cucinateli a parte e aggiungeteli solo in fase finale al resto del condimento: in questo modo manterranno la loro consistenza e allo stesso tempo il piatto risulterà ben bilanciato. Questi ortaggi sono ricchi di nutrienti, in particolare vitamina A, vitamina C e minerali; favoriscono la produzione di insulina riducendo quindi i livelli di glucosio nel sangue e, grazie alle grandi quantità di glutatione che possiedono, sono un ottimo alleato per la depurazione dell’organismo. L’Italia è uno dei maggiori produttori di asparagi, ragione in più per consumarne ogni volta che se ne ha la possibilità.

Preparazione Agnello al tegame con asparagi

  1. Fate imbiondire l’aglio in un filo d’olio, quindi aggiungete le costolette di agnello e fatele rosolare su tutti i lati.
  2. Sfumate con il vino bianco a temperatura ambiente e lasciatelo evaporare. Proseguite la cottura, con il coperchio e a fiamma bassa, aggiungendo qualche cucchiaio di acqua calda fino a quando la carne non diventa tenera.
  3. In un’altra padella soffriggete la cipolla affettata fine con un filo d’olio. Lavate gli asparagi e puliteli eliminando la parte dura del gambo, tagliateli a pezzi non troppo piccoli e uniteli al soffritto di cipolla. Lasciateli insaporire per qualche istante, regolate di sale e pepe e aggiungete un mestolo di acqua bollente.
  4. Proseguite la cottura per 10 minuti e prima che siano completamente cotti uniteli alla carne.

Terminate la cottura facendo insaporire il tutto e servite caldo.

Variante Agnello al tegame con asparagi

Potete rendere questa ricetta ancora più saporita aggiungendo al soffritto degli asparagi cubetti di pancetta o speck o del peperoncino. Al posto dell’acqua calda potete utilizzare del brodo vegetale o di carne.