Amaretti alla cannella

18 Febbraio 2020

Ingredienti per 4 persone

Inconfondibili biscotti della tradizione piemontese, gli amaretti secchi li conosciamo tutti: sono tondi, piccoli ed hanno la caratteristica superficie crepata. Ma avete mai pensato di aromatizzarli? Gli amaretti alla cannella, naturalmente senza glutine e quindi adatti ai celiaci, sono semplici da realizzare e costituiscono dei dolcetti da gustare insieme al caffè o in qualsiasi altro momento della giornata. Non solo: possono essere utilizzati come ingrediente a loro volta per completare alcuni dolci al cucchiaio, ad esempio, come i dessert con albicocche o pesche e amaretti o torta di mele,  le pere cotte con amaretti e cioccolato. Se nella loro versione originale gli amaretti si preparano con mandorle (utilizzatene una piccola parte di amare), albumi e zucchero, in questo caso a diventare protagonista è il profumo e l’aroma della cannella, che si sposa benissimo con tale frutta secca. Ecco dosi e procedimento.

Preparazione Amaretti alla cannella

  1. Versate le mandorle nel mixer e unite tutti gli altri ingredienti: lo zucchero semolato, il bicarbonato, gli albumi, un pizzico di sale e un cucchiaino di cannella. Mixate il tutto fino ad ottenere un composto liscio.
  2. Rivestite una teglia con della carta forno e trasferite il composto in un sac à poche con bocchetta liscia. Create tanti mucchietti di impasto gli uni accanto agli altri ma ben distanziati.
  3. Completata questa operazione, inumidite con le dita la superficie dei biscotti di acqua, quindi spolverizzate lo zucchero a velo e fate cuocere in forno già caldo a 170°C per circa 15 minuti.
  4. Sfornate, fate raffreddare completamente su una gratella, quindi gustate o conservate in un contenitore di latta.

Variante Amaretti alla cannella

Potete provare gli amaretti al cocco, ai pistacchi o alle nocciole. In tutti i casi dovete sostituire metà dose di mandorle con la stessa dell’ingrediente prescelto e procedere come descritto.

I Video di Agrodolce: Tartare di tonno