Home Ricette Secondi piatti Arrosto alla panna, un secondo piatto elegante

Arrosto alla panna, un secondo piatto elegante

L’arrosto alla panna è un secondo piatto di carne preparato con lacerto di vitello cotto in pentola insieme alla panna fresca, vino bianco e rosmarino.

di Eleonora Tiso

L’arrosto alla panna è un secondo piatto di carne preparato con lacerto di vitello cotto in pentola insieme alla panna fresca, vino bianco e rosmarino. Si tratta di un piatto sontuoso ed elegante, ma al tempo stesso facile e alla portata di tutti. Si prepara con il lacerto (girello, o magatello) di vitello, una parte pregiata del vitello, tenera e molto magra. Dopo averla fatto rosolare, la carne si porta a cottura aggiungendo panna fresca e brodo vegetale che creeranno un delizioso fondo da utilizzare per nappare le fettine di carne. Per accompagnare l’arrosto alla panna, preparate un contorno che possa assorbire la salsina. Provate con le patate arrosto oppure con il purè. L’arrosto alla panna può essere cucinato in anticipo e riscaldato in forno già affettato appena prima di servire. Per un sapore più deciso, potete avvolgere il lacerto in fettine sottili di pancetta prima di legarlo e aggiungere funghi porcini secchi, fatti rinvenire in acqua tiepida, a metà cottura.

Ingredienti per 6 persone

  • 120
  • 255 cal x 100g
  • bassa

Preparazione Arrosto alla panna

  1. Asciugate la carne con carta da cucina e legatela con lo spago per farle mantenere la forma in cottura. Salate, pepate e versate un filo d’olio extravergine sulla carne. Massaggiate per distribuire tutti gli ingredienti. Inserite i rametti di rosmarino sotto lo spago.

  2. 1
  3. Fate fondere il burro in una casseruola capiente e alta e adagiatevi l’arrosto.

  4. 2
  5. Fate dorare bene su tutti i lati (servono circa 5 minuti per lato).

  6. 3
  7. Sfumate con il vino bianco e, una volta evaporato, aggiungete la panna.

  8. 4
  9. Unite anche qualche mestolo di brodo vegetale caldo e proseguite la cottura con il coperchio per circa un’ora e mezza.

  10. 5
  11. Verificate la cottura con uno stecchino di legno: se il liquido che fuoriesce è chiaro la carne è perfettamente cotta. Toglietela dalla pentola e avvolgetela in un foglio di alluminio per sigillare i succhi e non farla raffreddare.

  12. 6
  13. Nel frattempo, aumentate la fiamma e fate restringere il fondo di cottura.

  14. 7
  15. Filtratelo con un colino.

  16. 8
  17. Tagliate l’arrosto in fette spesse pochi millimetri, irroratele con la salsa alla panna.

  18. 9

Servite caldo con patate arrosto oppure con il purè.

Variante Arrosto alla panna

Per un sapore più deciso, potete avvolgere il lacerto in fettine sottili di pancetta prima di legarlo e aggiungere funghi porcini secchi, fatti rinvenire in acqua tiepida, a metà cottura.