Home Ricette Secondi piatti Arrosto di maiale ai frutti rossi

Arrosto di maiale ai frutti rossi

L’arrosto di maiale con i frutti rossi è un secondo perfetto per le feste: realizzatelo in pochi passaggi facendo attenzione alla cottura

di Genny Gallo

L’arrosto di maiale ai frutti rossi è un arrosto sfizioso, molto piacevole e sorprendente, perché al sapore della carne si unisce quello acidulo della salsa di lamponi e mirtilli. Prendete un trancio di carne intera e prestate attenzione a realizzare una cottura uniforme che però non renda la carne troppo secca, sarà sufficiente la casseruola e nessun passaggio in forno. Procuratevi frutti di bosco polposi e sodi ma ricordate che potete preparare la salsa anche con i frutti rossi decongelati, senza che il gusto ne risenta. Cuocete la carne in anticipo lasciandola leggermente indietro di cottura, riscaldatela all’ultimo momento e completate con la salsa calda. Scegliete di salsare l’arrosto prima di portarlo in tavola o direttamente con una salsiera in ciasciun piatto. Servite l’arrosto di maiale con i frutti rossi con un classico contorno di patate, oppure con una terrina di topinambur al forno.

Ingredienti per 4 persone

  • 70
  • 330 cal x 100g
  • bassa

Preparazione Arrosto di maiale ai frutti rossi

  1. In una padella larga e dal fondo spesso rosolate la cipolla bianca affettata nell’olio con un rametto di salvia. Tenetela da parte. Legate la lonza, poi mettetela nella stessa padella e fatela ben dorare da ogni lato.

  2. Sfumate con il vino bianco e quando sarà evaporato, coprite con il brodo bollente, cuocete per circa 50 minuti: pungendo la carne dovrà uscire un liquido trasparente.

  3. In un pentolino recuperate il fondo di cottura dell’arrosto. Unite i frutti rossi, la cipolla bianca, quella rossa e l’aceto. Lasciate ridurre. Se preferite, frullate la salsa e servitela , dopo aver regolato di sale e pepe, in accompagnamento al vostro arrosto.