Arrosto di manzo in tegame: tradizionale

12 Settembre 2020
di Anna Moroni

Ingredienti per 6 persone

L’arrosto di manzo al tegame è un secondo piatto facile da realizzare e di sicuro successo. Scegliete il controfiletto di manzo in modo da avere carni succulente e saporite. Preparate l’arrosto in poche semplici mosse e poi servitelo con una insalata di stagione o patate al forno.

Preparazione Arrosto in tegame

  1. Prendete una casseruola a fondo molto spesso. L’ideale sarebbe utilizzarne una in ghisa non smaltata o in rame stagnato. Sceglietene comunque una che mantenga bene il calore. Metteteci i quattro cucchiai di olio extravergine e ponetela su fiamma bassa, facendo così scaldare lentamente l’olio.
  2. Pulite bene la carne, privandola di eventuali resti di nervetti. Legatela con uno spago da cucina, in modo che mantenga la forma durante la cottura. Aggiungete nella casseruola lo spicchio d’aglio e la salvia, che deve essere ben lavata e, soprattutto, asciugata con cura, per evitare che l’acqua faccia schizzare tutto l’olio.
  3. Aggiungete nella casseruola anche la carne. Fatela rosolare bene su tutti i lati, girandola abbastanza spesso per controllare che non si bruci. Versate il vino e lasciamolo sfumare. Coprite con un coperchio il più ermetico possibile e abbassate la fiamma.
  4. Dopo circa 10 minuti, aggiungete un mestolo di brodo bollente. Ricoprite e fate proseguire la cottura per altri cinquanta minuti, verificando di tanto in tanto che ci sia sempre del liquido.
  5. Trascorso il tempo, spegnete il fuoco e lasciate riposare la carne dentro il tegame per una decina di minuti, in modo che non si freddi eccessivamente e, allo stesso tempo, i succhi si ridistribuiscano bene all’interno della carne.

Affettate sottile e servite, irrorando con il sughetto ottenuto. È ottima anche a temperatura ambiente, irrorata con il fondo di cottura molto caldo e servita con una buona insalata mista.

I Video di Agrodolce: Crostata di frutta