Baci di dama salati e piccanti: per l’aperitivo

21 Luglio 2020
di Anna Moroni

Ingredienti per 8 persone

I baci di dama salati e piccanti sono un piatto perfetto per l’aperitivo tra amici. Nella versione tradizionale i baci di dama sono biscotti doppi accoppiati con crema di nocciole, ma in realtà prendono il nome tutti i biscotti doppi accoppiati da una salsa densa. In questa versione salata insaporiteli con parmigiano e peperoncino.

Preparazione Baci di dama salati e piccanti

  1. Accendete il forno a 180°C con funzione statica. Quando il forno è ancora freddo, inserite al suo interno una teglia con le nocciole in modo che si tostino, mentre il forno raggiunge la temperatura. Quando la spia del termostato si spegne: le nocciole sono pronte!
  2. Lasciate che le nocciole si freddino e tritatele, assieme alla farina, in un robot da cucina, cercando di ottenere una polvere più raffinata possibile. Sempre lasciando le farine all’interno della ciotola del robot con le lame, unite il parmigiano e il burro.
  3. Lavorate con funzione a intermittenza, cercando di ottenere un composto a briciole. A questo punto, versate due cucchiai di cognac e insaporite con sale e pepe. Azionate nuovamente il robot fino a ottenere un impasto omogeneo.
  4. Formate delle palline da 10 grammi circa. Rivestite una teglia con carta forno e adagiateci le palline, distanziandole un po’, per evitare che si attacchino in cottura.
  5. Mettete in forno e cuocete per 12-15 minuti, controllando che non prendano eccessivo colore. A fine cottura, lasciate che le palline si raffreddino su una grata.
  6. Nel frattempo, lavorate la robiola in una ciotolina, assieme al peperoncino. Spalmate l’impasto sulla parte piatta di un biscottino (quella che era a contatto con la teglia) e coprite con un altro biscotto, ottenendo così i baci di dama.

Confezionateli, adagiandoli in pirottini di carta decorati, e conservateli in frigorifero (nella zona meno fredda) fino al momento di portare in tavola.

I Video di Agrodolce: Zuppa agropiccante