Home Ricette Antipasti Baci di dama al parmigiano

Baci di dama al parmigiano

Se siete in cerca di un’idea diversa dal solito per l’aperitivo o per l’antipasto, i baci di dama al parmigiano possono fare per voi: la ricetta veloce.

di Roberta Favazzo

I baci di dama al parmigiano costituiscono una intrigante idea per l’aperitivo. Contrariamente alla loro versione classica, che li vuole dei dolcetti tipici della pasticceria piemontese, in questa se ne può apprezzare il profumo stuzzicante e il gusto deciso, sapido e ideale per solleticare il palato come pochi altri appetizer. Non sottovalutateli nell’ambito di un buffet. La ricetta è ispirata a quella del celebre Luca Montersino.

Ingredienti per 6 persone

  • Preparazione 30 min
  • Cottura 15 min
  • Calorie 480 Kcal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Baci di dama al parmigiano

  1. Tirateli fuori, fateli raffreddare, quindi farciteli a due a due con una crema ottenuta mescolando il formaggio cremoso con il parmigiano grattugiato rimasto.

Perché si chiamano baci di dama?

Sul perché si chiamino così è presto detto. Il loro nome sarebbe riconducibile al fatto che il loro aspetto ricorderebbe quello delle labbra di una donna. In alternativa, è altrettanto valida la tesi per la quale i biscotti dei quali ogni bacio di dama è composto, sembrerebbero baciarsi. Quale che sia la vera motivazione, il loro nome è altamente evocativo, e molto romantico.

Dove vengono prodotti i baci di dama?

Quando sono nati i baci di dama, e dove vengono prodotti? Tali dolcetti, dei quali le rivisitazioni, negli anni, non sono tardate ad arrivare, sono una specialità tortonese. Vengono prodotti da più di un secolo nella città di Tortona. Ed il loro bello è che, ancora oggi, vengono realizzati presso numerose pasticcerie secondo la ricetta originale.

Variante Baci di dama al parmigiano

I baci di dama al parmigiano si possono realizzare anche con la farina di mandorle al posto di quella di nocciole. Se vi piacciono i baci di dama eccoli in altre varianti: