Home Ricette Primi piatti Bagel ai semi, fatti in casa

Bagel ai semi, fatti in casa

I bagel ai semi sono ciambelle lievitate della cucina americana, ideali da farcire con ripieni dolci o salati: ecco la ricetta.

di Irene Cirillo

I bagel ai semi sono un tipico formato di panini diventi famosi in america, originari della cucina ebraica, formati da ciambelle di pasta lievitata cotti prima in acqua e poi in forno. Sono leggermente dolci, dunque si prestano bene anche a farciture salate. Gli abbinamenti migliori sono quelli delicati come con formaggio spalmabile e salmone, sono perfetti con salumi e formaggi, ma anche semplicemente tagliati a metà e farciti con burro aromatizzato faranno una gran figura sulla tavola di una ricca colazione, un brunch o un aperitivo tra amici. Questi bagel sono arricchiti da semi misti, potete scegliere quelli che più vi piacciono dai semi di zucca a quelli di sesamo, chia o papavero e prepararne in più varianti. Per averne sempre a disposizione, aumentate le dosi e dopo la prima cottura in acqua, lasciate raffreddare completamente e congelate i bagel: in questo modo potrete tirarli fuori e completare la cottura in forno quando ne avrete voglia.

Ingredienti per 8 persone

  • 220
  • 300 cal x 100g
  • media

Preparazione Bagel ai semi

  1. Setacciate insieme le farine e il lievito e disponetele su un piano a forma di fontanella.

  2. Fate intiepidire il latte e scioglieteci dentro lo zucchero e il malto, mescolate e aggiungete alle farine insieme alle uova.

  3. Iniziate a lavorare l’impasto, fate intiepidire l’acqua e scioglieteci dentro il sale, aggiungete all’impasto e continuate a lavorarlo.

  4. Aggiungete il burro morbido a pezzetti e impastate fino ad ottenere un composto liscio ed elastico. Mettete a riposare in una ciotola leggermente unta e coperta con pellicola per due ore o fin quando l’impasto non ha raddoppiato il suo volume.

  5. Riprendete l’impasto e formate palline della stessa dimensione. Lavoratele velocemente a mano e formate le ciambelline praticando il foro al centro con il pollice.

  6. Mettete a riposare le ciambelle per altri 30 minuti su una teglia ricoperta ca carta forno in un luogo caldo e asciutto.

  7. Portate a bollore in una pentola capiente abbondante acqua leggermente salata. Immergetevi i bagel, pochi per volta, e fate cuocere pochi minuti per lato fin quando salgono a galla e aumentano la loro dimensione.

  8. Scolateli con un mestolo forato, aggiungete in superficie i semi, lasciateli riposare qualche minuto e poi infornateli a forno già caldo a 220° C per 20- 25 minuti.

Quando i bagel sono ben dorati sfornate, lasciate raffreddare e servite.