Braciole fritte e patate: secondo con contorno

22 Agosto 2020
di Luisanna Messeri

Ingredienti per 4 persone

Preparate le braciole fritte con le patate per un pranzo sostanzioso e completo. Comprate della fesa di manzo di prima qualità, patate di montagna e pomodori datterini di stagione: comprando ingredienti di qualità renderete perfetta anche la ricetta più semplice.

Preparazione Braciole fritte e patate

  1. In una ciotola, sbattete con cura le uova, aggiungete sale e pepe e mettete le fettine di manzo a marinare per una mezz’oretta.
  2. Frattanto preparate la salsa: in un tegame, scaldate un paio di cucchiai d’olio extravergine, lo spicchio d’aglio tagliato a pezzi e un ciuffetto di prezzemolo tritato. Lavate e affettate i pomodorini a metà.
  3. Quando l’olio sarà ben profumato, unite i pomodorini, quindi salate, pepate. Aggiungete un bicchiere d’acqua e lasciate andare per circa cinque minuti.
  4. Sbucciate le patate, lavatele e tagliatele a spicchi piuttosto grossi. Cuocetele per 10 minuti in acqua bollente salata: così manterrete la loro consistenza, ma si ammorbidiranno leggermente.
  5. Scolate le patate e asciugatele con un canovaccio. Poi friggetele in una padella con olio extravergine, due spicchi d’aglio in camicia e salvia. Una volta dorate, scolatele su carta assorbente e salate.
  6. Riprendete la carne: scolatela dalla marinatura e passatela nel pane grattugiato. Volendo, per ottenere una panatura più spessa, potete ripetere questa operazione un’altra volta. Incidete in due-tre punti i bordi, per non farla arricciare in cottura.
  7. Friggete le fettine panate in una padella con abbondante olio extravergine e, una volta ben dorate, scolatele su carta assorbente (se occorre, salate).

Ripassatele in padella con la salsa per cinque minuti e servitele con le patate fritte.

I Video di Agrodolce: Pollo ripieno