Home Ricette Secondi piatti Brasato di manzo ai funghi: tradizionale

Brasato di manzo ai funghi: tradizionale

Il brasato di manzo ai funghi è un prelibato secondo piatto classico, una lunga cottura che rende tenera e saporita la carne.

Ingredienti per 8 persone

  • 45
  • 287 cal x 100g
  • media
di Palma D'onofrio

Il brasato di manzo ai funghi è un piatto della tradizione, corroborante e ricco è perfetto per la stagione fredda. Utilizzate il cappello di prete come taglio di carne, durante la cottura diventerà succulento e si scioglierà in bocca. Accompagnate il brasato con una insalata di stagione o delle patate al cartoccio.

Preparazione Brasato di manzo ai funghi

  1. Lavate e mondate carote, sedano e cipolla. Tritateli finemente e stufatele in un tegame (meglio se di coccio) con un cucchiaio di olio, a fiamma bassa, per 15 minuti.

  2. Legate la carne con spago da cucina, quindi infarinatela, rosolatela in una padella con un cucchiaio di olio ben caldo, per 3 minuti, fino a quando non si sarà formata una crosticina.

  3. Trasferite la carne nel tegame con le verdure, uniamo mezzo litro di brodo caldo, in cui avrete disciolto il concentrato e il vino rosso, abbassate la fiamma e cuocete per 60 minuti, versando, nel frattempo, altro brodo caldo.

  4. Trascorsi i 60 minuti, aggiungete nel tegame i funghi tritati e cuocete ancora per 30 minuti, fino a quando la carne non si sarà ammorbidita. Poi, lasciatela raffreddare nel tegame coperto.

  5. Una volta fredda, affettate la carne e sistematela in un contenitore da freezer, alternando alle fette fogli di carta da forno. Richiudete e conservate in freezer. Congelate, a parte, il sughetto con i funghi.

Quando dovrete usarlo, scongelatelo in un tegame di coccio e, una volta rigenerato, aggiungete la carne.