Brioche fave e salame: per il pranzo di Pasqua

6 Aprile 2020

Ingredienti per 6 persone

La corona di brioche con fave e salame è un lievitato salato ideale da preparare nel periodo primaverile, soprattutto in occasione delle feste pasquali. La nostra corona di brioche con fave e salame è piuttosto semplice da preparare e per confezionarla occorrono pochi e semplici ingredienti: farina, uova, burro, latte, fave e salame. Noi abbiamo realizzato l’impasto con la planetaria, ma potete anche farlo a mano: procedete nello stesso modo e incorporate il burro poco alla volta, fino ad ottenere un impasto omogeneo. Se volete realizzare questa ricetta in versione vegetariana, omettete il salame e aggiungete dei formaggi come ad esempio la scamorza affumicata. Se invece non amate le fave, sostituitele con i piselli leggermente scottati in acqua bollente salata. La corona di brioche con fave e salame si conserva un paio di giorni; quando è ben raffreddata, conservatela in sacchetti per alimenti, in questo modo rimarrà morbida.

Preparazione Brioche fave e salame

  1. Cuocete le fave in acqua bollente salata circa 1 minuto, scolatele e immergetele in acqua fredda; dopo pochi minuti sbucciatele, asciugatele bene con carta da cucina e tenetele da parte.
  2. Tagliate a piccoli dadini il salame.
  3. Preparate l’impasto: versate la farina in una planetaria, aggiungete il lievito e lo zucchero. Aggiungete le uova leggermente sbattute, versandole un po’ alla volta permettendo così all’impasto di assorbirle gradualmente, unite anche 20 ml latte. Lavorate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto piuttosto compatto. Aggiungete ora il burro morbido, poco alla volta e alla fine unite il sale. Lavorate l’impasto fino ad ottenere un composto omogeneo, unite ora il parmigiano, le fave sgusciate e il salame a pezzetti. Amalgamate gli ingredienti. Staccate la pasta aiutandovi con una spatola e trasferite l’impasto su un piano da lavoro leggermente infarinato; lavoratelo per pochi minuti e formate una sfera.
  4. Fate lievitare l’impasto, al riparo da correnti d’aria, circa 2 h e 30 minuti/ 3 h ore, o fino al raddoppio del volume iniziale. Dividete l’impasto in 6 palline della stessa grandezza; trasferitele in uno stampo a ciambella ( 22-24 cm di diametro ) leggermente oliato e fate lievitare 30 – 40 minuti. Spennellate la brioche con 20 ml di latte.  Cuocete nel forno preriscaldato a 180°C circa 30 minuti, o fino a doratura. Fate raffreddare la brioche prima di tagliarla.

Variante Brioche fave e salame

Potete omettere il salame e aggiungere 80 g di provola affumicata tagliata a cubetti.

I Video di Agrodolce: Olio aromatizzato