Home Ricette Primi piatti Pane e Pizza Brioche salata con zucca, scamorza e speck

Brioche salata con zucca, scamorza e speck

La brioche salata con zucca, scamorza e speck è una ricetta molto ricca. Scopri la nostra ricetta con zucca violina e scamorza affumicata.

di Ileana Pavone

La brioche salata con zucca, scamorza e speck è una ricetta molto gustosa, ideale da preparare come antipasto per una cena informale o per un aperitivo tra amici. La nostra ricetta è piuttosto semplice da realizzare, ma richiede un po’ di tempo per la lievitazione: per prima cosa, occorre preparare un impasto con farina, lievito di birra, latte, uova e poco parmigiano. Mentre l’impasto sta lievitando, occupatevi del ripieno: cuocete la zucca in padella con olio extravergine d’oliva e rosmarino per circa 10 – 15 minuti, finché sarà morbida. Noi abbiamo arricchito il ripieno della brioche con scamorza e speck, ma potete variare a seconda del vostro gusto personale; potete sostituire lo speck con il bacon o il prosciutto cotto, o realizzare una versione vegetariana con zucca, scamorza e gorgonzola. La nostra brioche salata con zucca, scamorza e speck è stata cotta in uno stampo a ciambella, ma potete realizzare un filone e cuocerlo in uno stampo da plumcake o direttamente su una placca da forno. Potete spennellare la superficie della brioche con un po’ di latte oppure un tuorlo diluito con il latte e aggiungere dei semi di sesamo.

Ingredienti per 6 persone

  • Preparazione 50 min
  • Tempo di riposo 240 min
  • Calorie 270 cal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Brioche con zucca, scamorza e speck

  1. Preparate l’impasto: versate in una ciotola la farina con il latte tiepido, il parmigiano, il lievito, il miele e l’uovo leggermente sbattuto; amalgamate gli ingredienti con un cucchiaio, quindi aggiungete 50 ml di olio e 10 g di sale. Lavorate l’impasto su un piano fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo; lasciatelo lievitare – coperto e al riparo da correnti d’aria – per circa 3 ore, o fino al raddoppio del volume iniziale.

  2. Versate l’olio rimasto in una padella antiaderente, aggiungete la zucca, rosmarino a piacere, sale e pepe. Aggiungete un po’ di acqua e fate cuocere la zucca per circa 10 – 15 minuti, o finché sarà morbida. Schiacciatela con una forchetta e tenetela da parte.

  3. Tagliate la scamorza a dadini e tenetela da parte.

  4. Riprendete l’impasto ormai lievitato e stendetelo su un piano di lavoro con un matterello fino a ottenere un rettangolo abbastanza sottile. Farcite con la zucca, le fettine di speck e la scamorza, lasciando liberi i bordi.

  5. Arrotolate l’impasto fino a formare un filone, sigillando bene le estremità. Trasferitelo in uno stampo a ciambella imburrato e chiudetelo bene. Fate lievitare l’impasto ancora 1 ora. Cuocete la brioche nel forno preriscaldato a 180° C per circa 35 – 40 minuti. Fate raffreddare la brioche prima di tagliarla.

Brioche: la storia

Si tratta di una pasta lievitata a base di burro e uova, molto comune da noi in Italia (ne è un esempio la brioche con il tuppo che accompagna la granita siciliana), ma anche nel resto d’Europa. Ma dove nasce questo dolce lievitato? Nonostante il nome faccia supporre origini francesi il realtà si tratterebbe di una preparazione viennese. I panettieri austriaci l’avrebbero inventata per festeggiare la vittoria contro gli Ottomani che avevano assediato l’Austria. Da non perdere, ovviamente, le versioni salate della brioche: ottime da gustare anche a merenda.

Variante Brioche con zucca, scamorza e speck

Sostituite lo speck con prosciutto cotto o, per un’opzione tutta vegetariana, e arricchite il ripieno con gorgonzola o altri formaggi a piacere.