Home Ricette Secondi piatti Burger di sgombro: leggeri

Burger di sgombro: leggeri

Il burger di sgombro è un secondo piatto di pesce leggero e semplice da preparare: ecco la nostra ricetta al forno con olive e aromatizzato al limone.

di Claudia Gargioni

Il burger di sgombro è un secondo piatto di pesce leggero e saporito da preparare per una serata informale tra amici o in famiglia. È ottimo da solo accompagnato da una insalata di stagione, ma è perfetto per comporre un panino con pomodori, insalata mista e una salsa a piacere fra maionese, senape o salsa tonnata. L’impasto è composto da filetti di sgombro fresco cotti al vapore e aromatizzati al limone, patate, erba cipollina, olive e capperi che mescolati fra loro offrono un’interessante sapore complessivo. Lo sgombro è un pesce azzurro molto economico e dalle carni saporite. È ricco di acidi grassi Omega3 e sali minerali fra cui ferro, magnesio e fosforo. Il suo apporto calorico è di circa 85 calorie ogni 100 grammi ed è quindi un pesce magro e adatto anche a chi segue una dieta ipocalorica. In questa ricetta abbiamo utilizzato il pesce fresco, ma se non avete tempo o non riuscite a trovarlo, potete utilizzare anche i filetti sottolio o al naturale: in questo caso aggiungeteli direttamente nel frullatore insieme agli altri ingredienti. A seconda dei gusti potete provare a sostituire lo sgombro con filetti di acciughe o aromatizzare il vostro burger con pomodori secchi o cipolle grigliate per un sapore più deciso.

Ingredienti per 4 persone

  • 50
  • 250 cal x 100g
  • bassa

Preparazione Burger di sgombro

  1. Lavate e pelate le patate, tagliatele grossolanamente e mettetele in una pentola con acqua salata fredda e due foglie di alloro. Portate ad ebollizione e lasciatele cuocere.

  2. Disponete i filetti di sgombro su una vaporiera insieme allo zeste di limone e fateli cuocere per circa 5 minuti coperti.

  3. Quando sono cotti mettete i filetti su un tagliere ed eliminate la pelle con l’aiuto di un coltello.

  4. Una volta cotte schiacciate le patate e lasciatele raffreddare.

  5. In un mixer versate 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, i filetti di pesce, l’erba cipollina, il prezzemolo, i capperi, le olive, poche scorze di limone, sale e pepe. Azionate il robot e lavorate fino ad ottenere un composto grossolano.

  6. Ponete il composto ottenuto in una terrina insieme alle patate e impastate regolando di pangrattato o latte fino ad ottenere una consistenza compatta.

  7. Versate il latte in una ciotola e il pangrattato in un’altra. Con un coppapasta formate i burger premendo con un cucchiaio per compattare e passateli prima nel latte e poi nel pangrattato.

  8. Disponeteli man mano su una teglia rivestita con carta forno, conditeli con un cucchiaio di olio e infornate a 190° C per circa 10 minuti.

Quando risultano dorati sfornate e gustateli in un panino con insalata fresca e le vostre salse preferite.

Variante Burger di sgombro

Per una panatura più croccante mescolate il pangrattato con la farina di mais da polenta.