Calamari e fave, con cestino di parmigiano

15 Aprile 2014
di Anna Moroni

Ingredienti per 4 persone

Preparazione Calamari e fave, con cestino di parmigiano

  1. In una padella antiaderente, versate tre cucchiai di parmigiano appena grattugiato. Sistematelo a forma di disco. Mettete la padella su fiamma bassa e non toccate assolutamente fino a quando il formaggio si sarà sciolto. Togliete dal fuoco e lasciate appena intiepidire (bisogna aspettare che intiepidisca: quando il disco è ancora morbido, non viene via facilmente).
  2. Aiutandovi con una paletta, togliete il disco dalla padella e mettetelo su una tazzina o un bicchierino rovesciato. Volendo fare delle coppette mignon da servire come stuzzichino, potete utilizzare, per esempio, degli stampi da minimuffin rovesciati.
  3. Sgusciate le fave ed eliminate la buccia. Lavate la menta e tritatela sottile.
  4. Versate un cucchiaio di olio in una padella antiaderente e aggiungete uno spicchio d’aglio, sbucciato ma non tagliato.
  5. Mettete la padella su fiamma bassa e fate scaldare l’olio. Unite le fave, la menta e un po’ di peperoncino tritato, quindi lasciate soffriggere per un paio di minuti, lasciando che le fave restino comunque al dente. Togliate le fave e mettetele a freddare in un piattino.
  6. Versate ancora un filo di olio e aggiungete un altro spicchio d’aglio sbucciato.
  7. Lavate i calamari e tagliateli a striscioline. Mettete la padella su fuoco medio. Quando l’olio sarà caldo, unite i calamaretti e fateli cuocere per circa 2 minuti, fino a quando non saranno diventati bianchi, perdendo la caratteristica trasparenza del calamaro crudo. Salateli leggermente.
Estraete i gusci di formaggio dalla loro forma. Adagiate all’interno le fave alla menta e peperoncino e completate con i calamaretti.