Calamari fritti con composta di arancia e cipolla rossa

21 Ottobre 2019
di Gianfranco Pascucci

Ingredienti per 10 persone

I calamari fritti con composta di arancia e cipolla rossa sono un secondo piatto semplice ma che diventa ancor più buono se alla classica frittura si associa una salsa agrodolce. Scegliete sempre pesce freschissimo e pulitelo in casa se siete pratici o chiedete al vostro pescivendolo di fiducia.

Preparazione Calamari fritti in composta di arancia e cipolla rossa

  1. Pulite i calamari nell’acqua di mare. Tagliate i mantelli a rondelle e lasciate i tentacoli interi. Asciugate bene il tutto e riponetelo in frigo per un’oretta, in modo che raggiunga la temperatura di 4-5 gradi.
  2. Intanto prepariamo la composta. Affettate le cipolle a julienne e fatele appassire in padella con il burro e l’olio d’oliva. Aggiungete l’alloro, il miele, il pepe schiacciato al momento e lasciate sudare il tutto a fuoco lento.
  3. Bagnate con il succo delle arance e continuate a cuocere dolcemente per 30 minuti, finché il liquido raggiunge una consistenza sciropposa. Volendo abbreviare i tempi, aggiungete due cucchiaini di zucchero.
  4. Togliete i molluschi dal frigo e infarinateli con il mix di farine. Una manciata per volta, friggete il pesce in abbondante olio di semi, alla temperatura di 180°C. Scolatelo sulla carta assorbente. Salate all’ultimo momento.

Servite la frittura con la composta messa al lato dei piatti, guarnita con foglie d’alloro. Se occorre, scaldate la composta in padella, aggiungendo un cucchiaio di succo di arancia e qualche goccia di succo di limone.