Cappellacci alla zucca, dalla tradizione emiliana

18 Febbraio 2019

Ingredienti per 4 persone

I cappellacci alla zucca sono una pasta ripiena tipica dell’Emilia Romagna, diffusa maggiormente nella provincia di Ferrara. I cappellacci alla zucca si preparano con pochi e semplici ingredienti: farina, uova, zucca, parmigiano grattugiato, burro e salvia. Si possono trovare diverse varianti di questa ricetta, ma noi abbiamo scelto la versione più semplice per esaltare la dolcezza e la versatilità della zucca.La preparazione dei cappellacci alla zucca richiede del tempo e un po’ di manualità per confezionare la pasta fresca, ma se siete poco pratici potete optare per una forma più semplice, come i ravioli. Potete preparare in anticipo i vostri cappellacci e conservarli in freezer. Per preparare i cappellacci alla zucca scegliete una zucca poco acquosa, come la butternut o la mantovana. Servite i cappellacci alla zucca con abbondante burro fuso, salvia e formaggio grattugiato a piacere.

Preparazione Cappellacci alla zucca

  1. Preparate la pasta all'uovo: rompete le uova in una ciotola e sbattetele leggermente con una forchetta; versate la farina in una ciotola, aggiungete 1 cucchiaio di olio, una presa di sale e le uova sbattute. Lavorate l'impasto fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo, quindi fatelo riposare l'impasto a temperatura ambiente per 30 minuti.
  2. Tagliate la zucca a cubetti, trasferitela in una teglia rivestita di carta forno e conditela con olio e sale. Cuocete nel forno preriscaldato a 180° circa 30 minuti, o finché è ben cotta. fatela raffreddare.
  3. Frullate la zucca fino ad ottenere una purea, conditela con abbondante noce moscata, pepe e aggiungete il parmigiano.
  4. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.
  5. Tirate la pasta in sfoglie sottili un paio di millimetri con il matterello o aiutandovi con la macchina per la pasta.
  6. Ricavate dalle strisce di impasto dei quadrati omogenei e mettete al centro dei quadrati il ripieno, aiutandovi con due cucchiaini.
  7. Formate dei triangoli piegando i quadrati di pasta e schiacciate i bordi con le dita sigillandoli accuratamente. Ripiegate i punti estremi del triangolo, dando così forma ai cappellacci. Continuate fino ad esaurimento degli ingredienti. Sciogliete il burro in un'ampia padella antiaderente e aggiungete la salvia tagliata a pezzetti; cuocete i cappellacci in abbondante acqua salata, scolateli e tuffateli nella padella con il burro per qualche istante. Servite con altro formaggio e un pizzico di pepe.