Carciofi ripieni senza carne

2 Dicembre 2020

Ingredienti per 4 persone

I carciofi ripieni senza carne sono un secondo piatto vegetariano gustoso e facile da preparare. Il ripieno è composto da uova, pane e un misto di formaggi che rendono il piatto filante e goloso. Potete utilizzare quelli che avete in frigorifero e realizzare una buona ricetta di recupero. I carciofi vengono prima sbollentati in acqua e limone per addolcirli e successivamente riempiti e cotti in padella con scorza di limone e prezzemolo. Si possono cuocere anche in forno: in questo caso ungete una teglia o copritela con carta forno, disponete i carciofi uno accanto all’altro tagliando i gambi per farli stare dritti e infornate a 200° C per circa venti minuti. Con la cottura in forno avrete un piatto più asciutto e croccante in superficie aggiungendo del pangrattato prima di infornare, con quella in padella dei carciofi più teneri e umidi. I tempi di realizzazione sono pressoché gli stessi. Un’altra variante di questi carciofi ripieni senza carne è cuocerli in padella con l’aggiunta di sugo di pomodoro al posto dell’acqua. Se durante la stagione dei carciofi ne comprate in abbondanza potete riempirli e tenerli congelati fino a quando vorrete consumarli.

Preparazione Carciofi ripieni senza carne

  1. Iniziate a pulire i carciofi: mondate i gambi lasciando solamente la parte tenera, eliminate le foglie esterne più dure e tagliate la parte superiore tagliando il carciofo circa a metà.
  2. Metteteli interi in una pentola con abbondante acqua e aggiungete il limone tagliato a metà; mettete sul fuoco e fate bollire per circa venti minuti.
  3. Nel frattempo preparate il ripieno: mettete il pane raffermo ad ammorbidire in una ciotolina con acqua, in un contenitore più grande iniziate ad unire il grana grattugiato, le uova, i formaggi tagliati a cubetti, sale e pepe. Strizzate il pane messo in ammollo e sbriciolatelo negli altri ingredienti.
  4. Tritate l’aglio e il prezzemolo, uniteli e iniziate ad impastare amalgamando tutti gli ingredienti. Aggiungete pangrattato poco per volta fino ad ottenere una consistenza non troppo soda.
  5. Scolate i carciofi dall’acqua acidificata e metteteli ad asciugare per un paio di minuti a testa in giù su un panno. Una volta tiepidi prendeteli e allargate con cura le foglie in modo da poterli farcire con il ripieno.
  6. Prendete una padella larga e fate scaldare un giro di olio extravergine di oliva, disponete i carciofi ripieni uno accanto all’altro e fate rosolare per pochi minuti. Aggiungete acqua calda fino a metà altezza dei carciofi, unite in pentola un ciuffo intero di prezzemolo, poca scorza di limone e lasciate cuocere con coperchio e abbassando il fuoco per circa 20 minuti, fin quando l’acqua si è asciugata.

Servite caldi e gustate.

I Video di Agrodolce: Ragù alla bolognese