Carciofi sabbiati

7 Aprile 2020

Ingredienti per 4 persone

I carciofi sabbiati sono un contorno vegetariano primaverile da preparare con pochi ingredienti per un pranzo leggero e saporito. Sono adatte tutte le varietà di carciofo, ma quelli siciliani, essendo più grandi, si prestano meglio a contenere il ripieno. In questa ricetta vengono prima sbollentati i carciofi e poi semplicemente farciti e passati al forno. Si possono preparare in più modi e variare o arricchire la ricetta a seconda dei gusti: alcune versioni prevedono la frittura dei carciofi farciti invece della cottura in forno, per poi venire insaporiti nel sugo. Il nostro ripieno è vegetariano, con solo pane, formaggio, uova e odori, ma può essere arricchito da carne macinata per avere un secondo piatto completo o anche cubetti di provola. Se preferite un sapore meno deciso, sostituite il pecorino con Parmigiano o Grana oppure utilizzate un mix di formaggi. Potete preparare e farcire i carciofi in precedenza e congelarli per poi passarli al forno al momento del bisogno.

Preparazione Carciofi sabbiati

  1. Pulite i carciofi lasciandoli interi eliminando le estremità e le foglie più dure; metteteli in una pentola con abbondante acqua e il limone tagliato a metà e fateli sbollentare per 20 minuti.
  2. Preparate il ripieno mescolando in una terrina il pane raffermo precedentemente ammorbidito in acqua, il pecorino, le uova, un mazzetto di prezzemolo e l’aglio tritati, sale e pepe. Incorporate tutti gli ingredienti, se il composto risulta troppo morbido aggiungete pangrattato fino ad avere una consistenza compatta.
  3. Scolate i carciofi, fate raffreddare leggermente e iniziate a farcirli con il ripieno aprendo leggermente le foglie e riempendoli completamente.
  4. Disponete i carciofi in una teglia con carta forno, cospargeteli in superficie con pangrattato e infornate a 220° C per 20 minuti circa, fino a doratura.

Togliete i carciofi dal forno, lasciate intiepidire e servite.

I Video di Agrodolce: Moscow mule