Home Ricette Antipasti Carpaccio di barbabietola: leggero e gustoso

Carpaccio di barbabietola: leggero e gustoso

Un’idea sfiziosa per un antipasto vegetariano dall’aspetto stuzzicante e dal gusto inconfondibile adatto ad aprire un qualsiasi menu.

di Roberta Favazzo

Il carpaccio di barbabietola può essere considerato una ricetta vegetariana, all’occorrenza gourmet, perfetta per l’antipasto. Alle volte basta veramente poco per portare in tavola piatti di verdure semplici ma capaci di solleticare il palato esattamente come pietanze ben più elaborate sanno fare. Il carpaccio di barbabietola si può preparare sia con quella cruda e marinata che con quella cotta, a seconda delle proprie preferenze. In questo caso le barbabietole vengono fatte bollire per qualche minuto in acqua, quindi vengono tagliate a fette sottili e abbinate al formaggio di capra, dando vita ad un carpaccio vegetariano dal sapore perfettamente bilanciato. Con qualche piccolo accorgimento potete renderlo vegan. Ottimo anche come piatto unico, aumentandone le dosi ed accompagnandolo con del pane si presta a pranzi e cene leggeri, veloci e ricchi di gusto.

 

Ingredienti per 4 persone

  • 30
  • 150 cal x 100g
  • molto bassa

Preparazione Carpaccio di barbabietola

  1. Eliminate le radici e le foglie dalle barbabietole e fatele bollire per circa 30 minuti. Scolatele in acqua fredda e fatele raffreddare.

  2. Fate tostare delicatamente i pinoli in una padella antiaderente calda.

  3. Tagliate le barbabietole a fette molto sottili con una mandolina e disponetele su un piatto da portata largo in un unico strato. Spremete sopra, a piacere, il succo di limone.

  4. Sbriciolate il formaggio di capra e spargetelo sulle barbabietole, quindi completate con i pinoli tostati e l’erba cipollina. Irrorate ancora con il succo di limone e regolate di sale e pepe.

Conservate il piatto in frigo, coperto con pellicola trasparente, per un paio di ore prima di gustarlo.

Variante Carpaccio di barbabietola

Potete sostituire l’erba cipollina con il coriandolo oppure optare per la valeriana o l’indivia.