Casatiello dolce con lievito di birra

23 Marzo 2020

Ingredienti per 8 persone

Il casatiello dolce è una preparazione lievitata tipica della tradizione pasquale campana, guarnito con una glassa bianca e confettini colorati. La versione originale del casatiello dolce prevede tempi di lievitazione molto lunghi, l’utilizzo del criscito e dello strutto, ma ne esistono versioni più veloci, praticamente alla portata di tutti. La nostra ricetta prevede l’utilizzo del burro nell’impasto e una lievitazione con tempi più ridotti grazie al lievito di birra. Il risultato però non è affatto deludente, ma un casatiello dalla consistenza soffice grazie al lievitino di partenza e un impasto che profuma di fior d’arancio. Per una ricetta più tradizionale o se volete utilizzare il lievito madre ricordate di rinfrescarlo di almeno 2 volte e di utilizzarne circa 150 g (la sua proprietà lievitante dipende molto dalla forza di ciascun lievito), sostituite il burro con una uguale quantità di strutto. Potete utilizzare per la lievitazione e la cottura o un pirottino di carta per panettone o una forma in alluminio della stessa forma di quella del panettone. Se non amate i coloranti potete sostituire i confetti di zucchero colorati con zuccherini grandi di zucchero come quelli che trovate sulla colomba.

Preparazione Casatiello dolce

  1. Preparate un lievitino mescolando 150 g di farina con il lievito sciolto nell’acqua e il miele. Coprite con pellicola e fate lievitare per circa un’ora, quando si formeranno delle bollicine.
  2. Aggiungete al lievitino la farina rimasta, una presa di sale, lo zucchero e le uova intere . Profumate con le scorze grattugiate, la vaniglia e il fior d’arancio. Iniziate ad impastare (preferibilmente con la foglia della planetaria) e inserite gradualmente il burro morbido a pezzetti.
  3. Lavorate l’impasto a lungo fino a quando non sarà lucido e liscio, quindi trasferitelo in uno stampo per panettone di 22 cm. Coprite con pellicola e fate lievitare fino a quando non sarà a due dita dal bordo (circa 4 ore).
  4. Cuocete il casatiello a 180°C per circa un’ora, controllando la cottura con uno stecchino e coprendo con un foglio di alluminio se dovesse scurirsi troppo in superficie. Sbattete nel frattempo l’albume con lo zucchero a velo e il succo di limone fino a ottenere una ghiaccia lucida. Fate raffreddare completamente il casatiello e decorate la superficie con la glassa.
  5. Aggiungete infine confettini e palline colorate di zucchero.

Variante Casatiello dolce

Se preferite, aggiungete all’impasto 150 g di canditi misti come arancia e cedro.

I Video di Agrodolce: Bloody Maria