Colomba alla cannella con lievito di birra: come si fa

31 Marzo 2021

Ingredienti per 8 persone

La colomba alla cannella è una variante profumata e semplice della classica colomba pasquale. In questo periodo non si può rinunciare a portare in tavola questo dolce in almeno una delle sue tante varianti, da quella con canditi a quella con gocce di cioccolato o addirittura salata, la colomba è il simbolo imprescindibile delle tavole primaverili. Il procedimento è lungo per via delle lievitazioni dell’impasto, per averlo alto e soffice, ma è relativamente facile. Le preparazioni artigianali prevedono il lievito madre, ma se non siete avvezzi alla panificazione e non volete rischiare di rovinare tutto il lavoro, potete utilizzare anche il lievito di birra secco, come in questa ricetta. Il profumo di cannella e arancia è un connubio sempre molto apprezzato, ma potete arricchire anche con vaniglia e scorza di limone per avere un aroma più completo e agrumato. Se vi piacciono i canditi, potete aggiungerli alla preparazione prima della prima lievitazione: una volta tolto l’impasto dalla planetaria apritelo, cospargete con i canditi, rimboccate l’impasto e lasciate lievitare seguendo i successivi passaggi della ricetta.

Preparazione Colomba alla cannella

  1. Mescolate in una ciotolina il miele, il rum, la cannella in polvere e la scorza delle arance, coprite e lasciate da parte a insaporire.
  2. Setacciate la farina nel cestello della planetaria insieme al lievito, lo zucchero e il latte. Azionate fino ad ottenere un composto sabbioso, dunque unite il mix di scorze e miele lasciato da parte. Azionate la planetaria e aggiungete le uova una per volta, facendole incorporare gradualmente. Continuate ad impastare fin quando l’impasto si attacca alla frusta. A questo punto cominciate ad unire il burro molto morbido a temperatura ambiente e poco per volta.
  3. Lavorate l’impasto aumentando la velocità fin quando risulta un composto liscio, sodo e lucido. Interrompete di tanto in tanto per evitare che si scaldi l’impasto e riprendete. A questo punto rovesciate l’impasto sul piano da lavoro. Lavoratelo velocemente con le mani ripiegando i bordi dall’esterno verso l’interno, chiudendoli nella parte inferiore. Ponete la palla d’impasto in un contenitore, coprite con pellicola e mettete a lievitare in un luogo caldo per almeno 3 ore, fin quando non ha triplicato il suo volume.
  4. Disponete l’impasto lievitato sul piano da lavoro e stendetelo con i polpastrelli allargandolo dai lati. Iniziate ora a formare le pieghe a portafoglio: dall’esterno verso l’interno, prima i due lati lunghi, poi quelli corti. Richiudete l’impasto girandolo con le pieghe verso il basso e ponete nella ciotola a lievitare coperto con pellicola per circa un’ora.
  5. Quando l’impasto inizia a gonfiarsi trasferite la ciotola dal luogo caldo al frigorifero in modo che l’impasto maturi. Lasciatela per almeno 8 ore.
  6. Togliete l’impasto dal frigorifero e lasciatelo arrivare a temperatura ambiente. Dividetelo in due parti, una leggermente più grande dell’altra. Dividete a metà la parte più piccola e formate la colomba: allungate a filoncino la parte più grande, rimboccate i bordi nella parte inferiore e disponetela nello stampo a formare il corpo della colomba. Prendete i panetti più piccoli, rimboccate i bordi e disponeteli nello spazio delle ali.
  7. Coprite nuovamente con pellicola e lasciate lievitare fin quando l’impasto ha quasi raggiunto il bordo dello stampo. Nel frattempo realizzate la glassa: sciogliete lo zucchero a velo con poca acqua per volta fino ad avere un composto liscio.
  8. Una volta che l’impasto è lievitato ricoprite tutta la superficie con la glassa, distribuite le mandorle intere e la granella di zucchero. Mettete a cuocere in forno caldo a 180° C per circa 50 minuti, disponendo lo stampo sul fondo del forno gli ultimi minuti. Fate la prova stecchino prima di sfornare.

Lasciate raffreddare la colomba almeno 3 ore prima di tagliarla.