Come fare i cioccolatini

Confezionare i cioccolatini a casa è un’operazione che consente di recuperare gli avanzi di cioccolato come quelli dell’uovo di Pasqua. Ecco come si fanno.

Ingredienti per 4 persone

  • 20
  • 500 cal x 100g
  • alta
di Ileana Pavone

Il cioccolato è un alimento derivato dai semi dell’albero del cacao. L’ingrediente di base è la pasta di cacao, ottenuta dalla lavorazione dei semi del cacao, alla quale sono aggiunti vari ingredienti a seconda del risultato che si vuole ottenere. In particolare il cioccolato fondente è a base di pasta di cacao, burro di cacao, zucchero e vaniglia; il cioccolato al latte differisce dal fondente solo per l’aggiunta di latte; infine il cioccolato bianco contiene solo burro di cacao al quale si aggiungono latte, zucchero e vaniglia. Preparare i cioccolatini a casa non è un operazione complicata, occorre però prestare attenzione alla temperatura del cioccolato durante i diversi momenti della preparazione. Questa ricetta spiega come fare i cioccolatini a casa con ingredienti e istruzioni passo per passo. Scegliete un cioccolato fondente di ottima qualità, preferibilmente con una percentuale minima di cacao del 70 %.

Preparazione Cioccolatini

  1. Tritate grossolanamente il cioccolato su un tagliere con un coltello ben affilato.

  2. Il cioccolato fondente per fare i cioccolatini
  3. Prendete un pentolino e una casseruola di dimensione maggiore. Nella casseruola più grande versate dell'acqua e ponetela sul fornello, a fuoco basso, quindi adagiatevi il pentolino più piccolo con il cioccolato all'interno. Con una frusta girate il cioccolato: dopo pochi minuti il cioccolato inizierà a sciogliersi: continuate a girare con la frusta e a monitorate la temperatura con l'aiuto di un termometro da pasticceria. Nel caso del cioccolato fondente la temperatura non deve superare i 50 °C. Se non possedete il termometro tenete in considerazione che il cioccolato perfettamente fuso è liquido, liscio e privo di grumi, ma senza termometro sarà più difficile ottenere un buon risultato.

  4. Il temperaggio del cioccolato per i cioccolati
  5. Versate il cioccolato fuso su una lastra di marmo e, con una spatola di acciaio, espandete velocemente il cioccolato fuso sulla superficie e riportatelo verso l'interno sempre con l'aiuto della spatola. Il cioccolato in questo passaggio si raffredda: continuate a monitorare la temperatura con il termometro e, nel caso del cioccolato fondente, non dovrete scendere sotto i 28- 29 °C.

  6. Il temperaggio del cioccolato per fare i cioccolatini
  7. Versate nuovamente il cioccolato nel pentolino e, sempre a bagnomaria, portatelo alla temperatura di 31 °C. Finita l'operazione del temperaggio versate velocemente il cioccolato all'interno degli stampini per cioccolatini in silicone: sbattete lo stampo su un piano di lavoro per evitare la formazione di bolle d'aria. Fate raffreddare completamente.

  8. Il cioccolato nello stampo per cioccolatini

Variante Cioccolatini

Se utilizzate cioccolato al latte o bianco dovrete far riferimento a temperature diverse per il temperarli. La temperatura del cioccolato al latte fuso non deve superare il 45 °C, nella fase di raffreddamento, non dovrà scendere al di sotto dei 26-27 °C e nell'ultima fase non dovrà superare i 29 °C. Il cioccolato bianco fuso non deve superare i 45 °C, nella fase di raffreddamento non dovrà scendere al di sotto dei 26 °C e nell'ultima fase non dovrà superare i 28 °C.